Cambiamenti climatici: Londra sommersa dalle acqua, nel 2100

Condividi questo articolo:

Londra, entro il 2100, potrebbe essere completamente sommersa dalle acque del Tamigi, a del rapido scioglimento dei ghiacci, prodotto dai cambiamenti climatici

 

Una Londra sommersa dall’acqua del Tamigi e l’Inghilterra dell’est trasformata in una grande palude: sembra qualcosa di assurdo ed impossibile, eppure è questo il volto che potrebbe assumere la Gran Bretagna entro il 2100, a causa del rapido scioglimento dei ghiacci, prodotto dai cambiamenti climatici, e dal conseguente innalzamento del livello del mare.

L’allarme sul possibile futuro di Londra e dell’Inghilterra è stato lanciato dal rapporto europeo ‘From Ice to High Seas’, coordinato dal British Antarctic Survey, secondo il quale entro la fine del secolo si assisterà ad un innalzamento medio dei mari fino a 69 centimetri. Sulle coste inglesi, però, l’innalzamento potrebbe essere di quasi un metro e questo potrebbe essere devastante per il futuro della capitale britannica e dei suoi abitanti, soprattutto nel caso che si verifichi una ‘storm surge’, ovvero una marea che accompagna uragani e cicloni tropicali.

Londra, se pur bella e affascinante, ha certamente un punto debole: la barriera del Tamigi che protegge la capitale dalle piene del fiume. Secondo David Vaughan, il ricercatore che ha coordinato lo studio ‘From Ice to High Seas’, i lavori per il potenziamento della barriera protettiva dovrebbero accelerare: al momento l’Agenzia per l’ambiente britannica ha in previsione l’aggiornamento delle attuali difese nel 2030 e nel 2070. 

Questo articolo è stato letto 16 volte.

cambiamenti climatici, Inghilterra, londra, Tamigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net