Troppo smog a Pechino. Governo ‘regala’ pacchetti viaggio

Condividi questo articolo:

 

Scuole e fabbriche chiuse, circolazione a targhe alterne e pacchetti di viaggio a buon prezzo per incentivare le famiglie a lasciare la città

 

 

 

Troppo smog a Pechino e l’Amministrazione si vede costretta a ripristinare le misure eccezionali adottate nel 2008: circolazione a targhe alterne, scuole e fabbriche chiuse. Il governo intende così riportare i livelli di inquinamento ad un livello accettabile, in vista del vertice Apec, organizzato dal 7 al 12 novembre, che vedrà arrivare nella metropolitana centinaia di funzionari e dirigenti politici (tra gli ospiti attesi figurano il presidente americano Barack Obama, quello russo Vladimir Putin e il premier giapponese Shinzo Abe).

 

 

In particolare, Pechino ha obbligato alla chiusura, dal 3 al 12 novembre, 69 fabbriche accusate di essere ‘grandi inquinatrici’, mentre altre 72 dovranno limitare le ore di lavoro. Le caldaie a carbone, comuni nella capitale, dovranno essere spente nello stesso periodo.

 

 

Ma non solo. Il Governo comunale ha anche chiesto agli agenti di viaggio di elaborare pacchetti a buon prezzo per gli abitanti della capitale, nella speranza che lascino in massa la città. Meno abitanti, meno inquinamento.

 

gc

 

 

 

Questo articolo è stato letto 9 volte.

pacchetti viaggio, Pechino, smog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net