Sacchetti di plastica. Nuove disposizioni a difesa dell’ambiente

Condividi questo articolo:

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’Ambiente Corrado Clini e del ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera, ha approvato oggi nuove disposizioni per quanto riguarda i sacchetti biodegradabili, chiarendo la precedente normativa e introducendo sanzioni rigorose

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’Ambiente Corrado Clini e del ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera, ha approvato oggi nuove disposizioni per quanto riguarda i sacchetti biodegradabili, chiarendo il campo di applicazione della precedente normativa e introducendo sanzioni rigorose a tutela dell’ambiente. Lo comunica in una nota il ministero dello Sviluppo economico.

In particolare, con la nuova norma e fino al definitivo assetto della materia – che verrà stabilito con apposito decreto – è stato chiarito che sarà consentita la commercializzazione dei soli sacchetti conformi alla normativa europea sulla biodegradabilità e anche dei sacchetti effettivamente riutilizzabili nel tempo. Restano al bando tutti i sacchetti di plastica dannosi per l’ambiente.

L’obiettivo del Governo è infatti accelerare il percorso già in atto per orientare i consumatori verso prodotti ambientalmente sostenibili, e insieme dare impulso allo sviluppo della ’green economy’, che può rappresentare un settore trainante della crescita. Inoltre, sono state rafforzate le sanzioni per chi viola le nuove prescrizioni di tutela ambientale e dei consumatori.

Questo articolo è stato letto 8 volte.

governo, normativa, plastica, sacchetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net