ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Giornalismo: da Barbara Palombelli a Giovanni Tizian, svelati i vincitori del Premiolino (2)-Giornalismo: da Barbara Palombelli a Giovanni Tizian, svelati i vincitori del Premiolino (4)-Roma: strage Ardea, al via oggi autopsie, esame tossicologico per killer-**Covid: su 'Speranza capitano' è scontro social Meloni-Bersani'**-Caso Marò: Letta, 'notizia che aspettavamo da tempo, finalmente'-Tv: Martorelli (Rai), 'storia Italia arma vincente per fiction internazionali'-Covid Valle d'Aosta, oggi 3 contagi: bollettino 15 giugno-De Luca: "Stop Johnson & Johnson e AstraZeneca a under 60"-Caso Marò: Rosato, 'premiato grande lavoro diplomazia italiana'-Variante Delta Lombardia, Fontana: "Serve molta attenzione"-Arte: Sgarbi, 'quadri De Dominicis falsi? E' una totale invenzione, sono suoi capolavori-Arte: Sgarbi, 'quadri De Dominicis falsi? E' una totale invenzione, sono suoi capolavori (2)-**Quirinale: Mattarella in visita di Stato in Francia, 5 luglio vede Macron**-Quirinale: Mattarella in visita di Stato in Francia, 5 luglio vede Macron (2)-Caso Marò: Vito, 'dopo tanti anni penoso attribuire meriti a ministri'-Caso Marò: Ronzulli, 'ora ritrovino serenità a lungo negata'-Caso marò: difensore Latorre, ‘presto davanti a pm Roma, piena fiducia’-AstraZeneca, combinazione anticorpi non centra obiettivo-Innovazione: arriva White Paper su Intelligenza Artificiale, nel 2030 varrà 15.700 mld dollari (2)-Innovazione: arriva White Paper su Intelligenza Artificiale, nel 2030 varrà 15.700 mld dollari (3)

Meno sale nel pane per prevenire malattie cardiovascolari

Condividi questo articolo:

E’ un’iniziativa di 200 panificatori lombardi al fine di ridurre le malattie cardiovascolari, gli infarti e gli ictus, a patto però di lasciare intatto il sapore, il prezzo e la qualità del prodotto che tutti i giorni è costantemente sulle tavole di tutti gli italiani. La sperimentazione a tappe fino al giugno del 2012.

Ridurre le malattie cardiovascolari? Ridurre il rischio di ictus e di infarto? Incominciamo dal mettere meno sale nel pane. L’iniziativa è di 200 panificatori della Lombardia e va nella direzione di adottare uno stile di vita più sano a cominciare dalla tavola. L’impegno dei panificatori ovviamente è anche quello di conservare intatto il gusto, la qualità e il prezzo (cosa non da poco di questi tempi) del prodotto. Il sale passerà dal 2% di presenza nella farina all’1,8% fino al 31 dicembre 2011, e all’1,7 entro la fine di Giugno 2012. L’iniziativa vede impegnati il Ministero della Salute, la Regione Lombardia, l’Unione Regionale panificatori, la Confcommercio, la Fiesa Confesercenti e Aibi/Assitol. (fonte: Ansa)

Questo articolo è stato letto 8 volte.

mangiare sano, meno sale, pane senza sale, ridurre malattie cardiovascolari, rischio ictus, rischio infarto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net