Piu’ tutela per l’olio ‘made in Italy’ con la mappatura dell’origine

Condividi questo articolo:

Si chiama mappatura degli isotopi e serve a scoprire l’origine dell’olio, così come accade per il vino, un modo in più per essere certi di come mangiamo e di che livello è la qualità italiana del cibo sulle nostre tavole. Per non confondere i nostri prodotti con quelli stranieri, perchè l’olio è uno degli alimenti base e simbolo della nostra dieta mediterranea

 

Un alimento base della dieta mediterranea, il “cardine” della nostra cucina, invidiata da tutto il mondo. L’olio d’oliva è, forse, il prodotto che più di ogni altro incarna il “Made in Italy” culinario: ottimo e genuino a crudo, delizioso per preparare cibi cotti, sono diverse le proprietà benefiche che l’extravergine di casa nostra può vantare di avere. È, come tutti i prodotti simbolo del nostro paese, molto tutelato dal punto di vista commerciale.

 

Ma da oggi lo sarà ancora di più. Il Ministero delle Politiche agricole forestali e alimentari, infatti, ha stipulato con l’Istituto Agrario di S. Michele all’Adige (IASMA) un protocollo d’intesa per il campionamento dell’olio extravergine di oliva di provenienza straniera. Si procederà a determinare l’origine degli oli – per essere certi della provenienza nostrana – grazie alla mappatura degli isotopi stabili, un metodo di analisi praticamente infallibile che ci dice tutto sulla “vita” dell’alimento in esame.

 

La pratica è già utilizzata per capire il “percorso” di un vino, ora si procederà anche con l’olio. A livello organizzativo sarà preziosa l’opera del Corpo forestale dello Stato, che curerà, per conto del ministero, il coordinamento fra lo Iasma e gli Enti che collaborano all’accordo – Agenzia delle Dogane e la Coldiretti – per l’acquisizione dei campioni autentici di prodotto. I dati ottenuti saranno condivisi della Banca Dati con tutte le altre Agenzie del Ministero che effettuano indagini e controlli. Un motivo in più per essere certi di ciò che mangiamo ed essere sicuri della qualità “italiana” sulle nostre tavole. (Giacomo Gallo)

 

 

Questo articolo è stato letto 4 volte.

extravergine, made in italy, Mipaaf, olio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net