E lo scontrino fiscale dove lo butto? Strano ma vero: non nel contenitore della carta

Condividi questo articolo:

Spontaneamente buttiamo lo scontrino fiscale o la ricevuta del bancomat nel contenitore per il riciclo della carta ma non è giusto, perchè la carta dello scontrino è una carta termica che sottoposta ad un certo trattamento crea problemi al riciclo della carta

Lo scontrino fiscale in quale bidoncino dei rifiuti deve essere gettato? La domanda sembra facile e viene da rispondere senza dubbi: in quello della carta. In pochi sanno, invece, che la carta degli scontrini fiscali non può essere riciclata. Strano no? Sembra carta a tutti gli effetti e invece siccome si tratta di carte termiche i cui componenti reagiscono al calore, creano problemi al riciclo. La carta degli scontrini è coperta su un lato da un colorante e da un agente di reazione che fa cambiare colore al foglio nei punti in cui viene riscaldato. In pratica l’inchiostro è già dentro la carta e compare se sottoposto a sollecitazioni.

Lo stesso discorso vale naturalmente per i biglietti dell’autobus e per gli scontrini rilasciati al Bancomat. Pare tra l’altro che in passato gli scontrini fossero su carta comune e potessero essere tranquillamente considerati rifiuti riciclabili. Col tempo però gli scontrini sono diventati necessari per far valere le garanzia e quindi si è sentita l’esigenza di usare la carta termica per assicurarne la durata. Considerato però l’alto numero di scontrini che vengono stampati ogni giorno, sarebbe opportuno trovare una soluzione che ne permetta il riciclo. (Alessandra Severini)

Questo articolo è stato letto 61 volte.

carta, dove butto lo scontrino fiscale, riciclo della carta, scontrino bancomat, scontrino fiscale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net