ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Calcio: Spalletti, 'Samp ci ha reso la vita difficile, bravissimo Ospina'-Calcio: Immobile, 'bisogna lavorare, stare sul pezzo e giocare senza paura'-Mafia: Fiammetta Borsellino, 'trattativa? Sempre avuto dubbi, i pm scorretti'/Adnkronos-Mafia: Fiammetta Borsellino, 'trattativa? Sempre avuto dubbi, i pm scorretti'/Adnkronos (2)-Calcio: un rigore di Immobile nel recupero risponde a Pjaca, 1-1 tra Torino e Lazio-Calcio: un rigore di Immobile nel recupero risponde a Pjaca, 1-1 tra Torino e Lazio (2)-Calcio: Serie A, la classifica-Olimpiadi: Draghi a medagliati, 'mondo ci guarda con pizzico d'invidia, continuiamo così'-Mafia: Dal Mas (Fi), 'ora pensare a carriere costruite su teoremi e pregiudizi'-**Calcio: Serie A, Sampdoria-Napoli 0-4**-Olimpiadi: Draghi a medagliati, 'avete superato le aspettative di tutti gli italiani-Olimpiadi: Draghi, '500 atleti e metà donne, segno mondo sport vivo e vincente'-Olimpiadi: Draghi a medagliati, 'gioia e orgoglio per vostri successi'-Olimpiadi: Draghi a medagliati, 'vostre storie modello per tutti gli italiani-Olimpiadi: Draghi a medagliati, 'mondo ci guarda con pizzico d'invidia, continuiamo così'-Spazio: Esa sceglie Torino per l’Esa Bic, centro supporto per startup (2)-Spazio: Esa sceglie Torino per l’Esa Bic, centro supporto per startup (4)-Olimpiadi: Draghi a medagliati, 'avete superato le aspettative di tutti gli italiani-**Olimpiadi: Draghi, '500 atleti e metà donne, segno mondo sport vivo e vincente'**-Olimpiadi: Draghi a medagliati, 'gioia e orgoglio per vostri successi'

Carota del Fucino, la storia senza fine dell’Igp impossibile da coltivare

Condividi questo articolo:

Dal 1999 quando la carota del Fucino ha ottenuto il riconoscimento Igp dall’Unione europea sono sorti i problemi per i coltivatori che non riescono a rispettare il disciplinare

La carota delFucino sta per avvicinarsi all’agognato traguardo di un adeguato riconoscimento Igp. Una storia che dura ormai da 13 anni potrebbe avere a breve, finalmente, un lieto fine. La carota del Fucino, un ortaggio coltivato nella zona dell’altopiano della Marsica, in Abruzzo. Un prodotto Igp, ma che in realtà Igp non è. Eh già, perché la questione, nel tempo, ha creato un vero e proprio caso e ha reso famosa la carota del Fucino.

Ma vediamo dal principio la storia della carota del Fucino. Tutto ha inizio nel 1999, quando viene inoltrata – come da prassi – all’Unione europea la richiesta di iscrizione al registro dei prodotti con marchio di qualità. Nel 2007 la gioia perché viene ufficializzato il riconoscimento Igp, con un rigoroso disciplinare di produzione. Ma si fa presto a passare dalla soddisfazione ai problemi.

Sì, lì nasce l’inghippo. Perché le regole imposte da Bruxelles per produrre l’ortaggio a “Indicazione geografica protetta” contengono alcune inesattezze: ad esempio il disciplinare prevede un valore di “Beta Carotene” e di proteine ad un livello talmente elevato che difficilmente può essere raggiungibile attraverso l’utilizzo di tecniche di coltivazione ordinarie previste dal disciplinare stesso.

Così, dopo l’iscrizione nel registro Igp della carota del Fucino, paradossalmente, nessuno più riesce a coltivarla. Negli ultimi anni si è discusso per arrivare a una soluzione e nei mesi scorsi si è riusciti a sbloccarla. Si attende quindi un nuovo disciplinare, che permetta alla carota del Fucino Igp di essere finalmente se stessa.

Giacomo Gallo

Questo articolo è stato letto 55 volte.

bruxelles, carota del fucino, Carota IGP, europa, prodotti IGP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net