ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Lavoro: Rossomando, 'con parità salariale da oggi una marcia in più'-Lavoro: Licheri, 'parità salariale passo avanti per emancipazione donne'-Quirinale: Mattarella riceve vertici 'Italia sociale'-Mps: Bagnai, 'Lega ha percorso di crescita, pronti a condividerlo con il Governo-Mps: Bagnai, 'Lega ha percorso di crescita, pronti a condividerlo con il Governo (2)-Frosinone, Joe Formaggio in campo per il tabaccaio di Frosinone: 'io sto con lui'-Oscar: Renzi, 'complimenti a Sorrentino, ansioso di vedere film'-Fisco: Fratoianni, 'da oggi firme anche on line per nostra proposta su patrimoniale'-Lavoro: Malpezzi, 'parità salariale principio di civiltà ed equità'-Giorgetti: "Creare le condizioni affinché l'Italia sia preferibile negli investimenti"-Calcio: Mourinho non chiama Diawara, Villar, Reynolds e Mayoral per Cagliari-Pechino 2022, iniziato il countdown dei Giochi 'blindati' per il Covid-Lepore: "In Emilia Romagna crescere è investire su competenze e informazione"-Quirinale: Rosato, 'Berlusconi non sarà candidato, non credo che aspetti nostri voti'-Omofobia: Marcucci, 'una legge è meglio di nessuna legge'-Shoah: Meloni, 'bene cittadinanza onoraria l'Aquila a Segre, donna straordinaria'-Colla (Emilia Romagna): "Centro Innovazione Philip Morris è hub che tiene insieme filiera"-**Recovery: ipotesi Cdm domani su dl per centrare obiettivi Pnrr**-Frosinone, il gioielliere Zancan: "Sono con il tabaccaio, il ladro sa che è o me o te"-1 kg di plastica marina può illuminare un appartamento per un giorno

La carta giapponese diventa patrimonio dell’Umanità

Condividi questo articolo:

Riconoscimento Unesco per la carta diventata famosa con gli origami ma utilizzata in Giappone anche per creare oggetti di arredo e pareti divisorie

Il Washi, la tradizionale carta giapponese che noi siamo soliti chiamare carta di riso è entrata a far parte del Patrimonio immateriale dell’Umanità. Il riconoscimento dell’Unesco arriva ad una produzione artigianale ormai sempre più rara in Giappone. La carta viene realizzata con un lungo e paziente processo, utilizzando la fibra di gelso. La tecnica è conosciuta fin dall’VIII secolo: le fibre tratte dall’albero di gelso vengono bollite, poi battute a mano, mescolate con mucillagini e acqua e infine filtrate. La carta che ne deriva viene infine essiccata su assi di legno.

In Giappone tradizionalmente non viene utilizzata solo come carta da lettere o per scrivere ma anche per creare lampade, pareti divisorie, porte scorrevoli. E’ poi la carta utilizzata per i famosi origami. Il governo giapponese che ha accolto con soddisfazione il riconoscimento, ha promesso di incrementare le azioni dirette a salvaguardare questa antica tradizione artigianale. Già oggi esistono corsi di formazione, mostre, laboratori nelle scuole e misure per incrementare la coltivazione di gelso.

Il Giappone può vantare finora 22 riconoscimenti Unesco per il Patrimonio immateriale dell’umanità, fra cui rientra anche l cucina giapponese.

AS

Questo articolo è stato letto 173 volte.

carta giapponese, giappone, Patrimonio immateriale dell'Umanità, Washi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net