Foresta Tasmania rimane patrimonio Unesco

Condividi questo articolo:

Il Comitato dell’Unesco per il Patrimonio Mondiale ha respinto la richiesta del Governo Australiano di sottrarre dall’area protetta di foreste della Tasmania 74 mila ettari 

 

La foresta della Tasmania resta patrimonio dell’Unesco: il comitato del Patrimonio Mondiale ha respinto la richiesta del Governo australiano di sottrarre dall’area protetta di foreste della Tasmania 74 mila ettari perché degradati e quindi adatti a essere disboscati per utilizzo commerciale.

 

Se la richiesta fosse stata accettata, sostiene il comitato, si sarebbe stabilito ‘un precedente inaccetabile’.  In questo, l’Australia sarebbe stata la prima nazione sviluppata al mondo e invertire lo status protetto di una foresta per motivi economici. Il primo ministro Tony Abbott, che si batte per la causa dell’industria del legno che impiega oltre 66 mila persone, si è detto rammaricato per la decisione.

gc 

Questo articolo è stato letto 2 volte.

foresta Tasmania, Tasmania, unesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net