ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Roma Tre, laurea honoris causa alla presidente delle 'Abuelas de Plaza de Mayo' Estela de Carlotto-Malattie rare, il 17 aprile Giornata mondiale dell'emofilia, Schillaci: "Sinceri auguri a convegno FedEmo"-Ucraina-Russia, droni paralizzano la guerra: lo scenario-Fazio: "Amadeus al Nove? Ne sarei ovviamente molto felice"-Feltrin (FederlegnoArredo), "Salone del Mobile è Capodanno della nostra filiera"-La tolgono alla madre per abusi su minori, ma poi torna in famiglia: muore bimba di 5 anni-Virus delle scimmie, cos'è e come si trasmette all'uomo l'Herpesvirus che ha colpito un 37enne-Ismea, comparto vitivinicolo vale un terzo del mercato assicurativo agricolo agevolato-Schlein: "Campo largo non è morto. Conte? Avversario è il governo, spero non interessi solo me"-Sydney, nuovo attacco con coltello: vescovo ferito in chiesa-Iran e l'attacco simbolico contro Israele: vittime ridotte al minimo e spettacolo massimo-Iran, attacco a Israele è flop tecnico: metà dei missili fa cilecca-Ndicka, le cause del malore: ipotesi trauma toracico-Amadeus lascia la Rai, non rinnoverà il suo contratto-Udinese-Roma sospesa, le ipotesi per il recupero della sfida-E' morto Mattia Giani, calciatore del Castelfiorentino colpito da malore in campo-Editoria, Adnkronos lancia campagna istituzionale del suo sito web-Milano, di proprietà della 'Ndrangheta i locali della movida: 14 arresti per infiltrazione mafiosa-Made in Italy, Acampora: "Prezioso il lavoro di Urso per riportare al centro l'orgoglio nazionale"-EY Italia, Stefania Boschetti è la nuova Ceo

Sei un turista eco responsabile? Scoprilo con Ecoseven.net

Condividi questo articolo:

Molti di noi sono già stati in vacanza, qualcuno attende di partire. Qualunque sia la nostra destinazione vale la pena chiedersi se le nostre abitudini in vacanza sono davvero eco-responsabili. Per aiutarci ecco alcune regole da tenere a mente, scoprile con Ecoseven.net

 

Se abbiamo scelto come meta delle nostre vacanze un luogo dotato di strutture e servizi al turismo che ben si inseriscono nel panorama e che non danneggiano ambiente e specchi d’acqua, già partiamo con il piede giusto. Se poi decidiamo di alloggiare a debita distanza dalle coste di mari, fiumi e laghi, le nostre ferie saranno ancora più verdi e responsabili perché non incideranno sull’inquinamento delle acque.

Ricordiamo di rispettare una distanza di almeno due chilometri da questi luoghi: troveremo centri abitati accoglienti, servizi pubblici ed alimentari a basso costo, risparmiando sulle tariffe di soggiorno e sulle spese di tutti i giorni. Borghi e piccole città ci permettono di proseguire poi, senza difficoltà, la nostra raccolta differenziata, favorendo il mantenimento delle stesse abitudini che abbiamo in città. Inoltre molte comunità locali offrono la freschezza dei prodotti al km zero, la cucina tradizionale, le feste popolari e le sagre per animare le nostre serate di relax.

Le zone costiere, aggredite dalla cementificazione, sono oggetto di speculazione edilizia proprio a causa della crescente richiesta di alloggi. Facendo la scelta di risiedere ad opportuna distanza dalle località di villeggiatura più famose, favoriremo così l’utilizzo di strutture e il miglioramento di servizi già esistenti, senza che si debba ancora favorire la costruzione di residence ed abitazioni vissute a dir tanto tre mesi all’anno.

Il mezzo di trasporto risulta altrettanto importante: possiamo andare in treno o il pullman? Possiamo portare con noi le biciclette? Possiamo scegliere una destinazione non troppo lontana per consumare meno CO2? Tutte domande che dovrebbero trovare in noi una risposta eco-compatibile: godersi le vacanze lasciando l’auto a casa è un altro bel segnale di salute, per noi e per gli altri. Se abbiamo qualche dubbio sulla nostra vacanza e vogliamo verificarne l’eco-compatibilità chiediamoci sempre se il nostro viaggio rispetta l’ambiente e la cultura locale e soprattutto se porta benefici sociali ed economici ai luoghi in cui soggiorneremo.

Sul sito web www.aitr.org dell’Associazione Italiana Turismo Responsabile, tutte le indicazioni ed i consigli per un viaggiare pulito e cosciente. (Vincenzo Nizza)

Questo articolo è stato letto 23 volte.

ambiente, borghi e piccole città, fiumi, mari, sei un turista ecoresponsabile?, turismo ecoresponsabile, vacanze, vacanze eco responsabili, villeggiatura

Comments (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net