Fai, scegli l’angolo d’Italia che vuoi proteggere. Il video

Condividi questo articolo:

Scegli il tuo luogo del cuore e segnalalo alla Fai, per la sesta edizione dei Luoghi del Cuore, una campagna che promette la protezione dei luoghi più belli d’Italia

Arriva la sesta edizione dei Luoghi del cuore, promossa dalla Fai, per difendere e proteggere un angolo di Italia particolarmente cari ai cittadini, italiani e stranieri. Il censimento sulle bellezze d’Italia, infatti, quest’anno apre la partecipazione anche a tutti i cittadini stranieri che amano e scelgono l’Italia come loro posto del cuore. 

Con i Luoghi del cuore, Fai lancia una compagna internazionale, chiedendo al mondo un gesto di amore per l’Italia: fino al 31 ottobre sarà possibile votare il proprio luogo del cuore, quindi la zona che intendete proteggere, compilando le cartoline presenti nelle filiali Intesa Sanpaolo e sul sito internet www.iluoghidelcuore.it. Le segnalazioni aiuteranno la Fai a custodire i luoghi più belli d’Italia. Potete scegliere una villa, un giardino, un monumento, un una dimora, un bosco, un’isola, un campanile, una chiesa, un sentiero, qualsiasi angolo di Italia che vi sta a cuore.

Sul sito Fai, alla sezione i Luoghi del cuore, è possibile già vedere una prima classifica dei posti italiani più amati dal mondo. Dopo le segnalazioni del 2010, la Fai ha promosso 12 progetti di intervento per restaurare e valorizzare i ‘luoghi del cuore’ risultati più cari, a cominciare dagli Eremi di Pulsano, a Monte Sant’Angelo (Fg). 

(gc)

Guarda il video che promuove la campagna i Luoghi del cuore: 

Questo articolo è stato letto 2 volte.

fai, luoghi del cuore Fai, posti più belli Italia, proteggere Italia, vacanze Italia, valorizzare Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net