ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Elezioni 2022, scintille tra Letta e Meloni. Oggi incontro Calenda-Renzi-Real Madrid vince Supercoppa europea, 2-0 all’Eintracht-Elezioni 2022, Michela Di Biase: "Lady Franceschini? Misoginia"-Elezioni 2022, Santoro: "Mai pensato a mia candidatura in liste M5S"-Elezioni 2022, Meloni: "Da noi nessuna ambiguità su fascismo"-Roma, 11enne investito da suv: è grave-Seconda medaglia ai Mondiali di equitazione di Herning, Morganti d'argento nel paradressage-Elezioni: Cottarelli-Calenda, fair play social su candidatura-Elezioni: Renzi, 'Meloni pericolo per portafogli italiani non per la democrazia'-Elezioni: Renzi, 'Letta si frega da solo, non pensavo fosse così amico della Meloni'-Elezioni: Renzi, 'riforme vanno fatte, la necessità dell'elezione diretta c'è'-Samsung presenta i nuovi smartphone pieghevoli Z Flip4 e Z Fold4-Elezioni, Celotto: "Calenda deve raccogliere firme, meglio punti su lista unica con Renzi"-Elezioni: Renzi, 'fare candidature e liste è facile, ma con Calenda bisogna fare le cose per bene'-Elezioni: da venerdì a domenica deposito simboli e programmi, settimana dopo le liste-Elezioni: Renzi, 'leadership femminile per Iv-Azione? Prima intesa sul resto e poi vediamo'-Elezioni: Renzi, 'Letta ha fatto una frittata, ora Berlusconi ama più Enrico che Gianni'-Elezioni, Guzzetta: "Calenda deve raccogliere firme? Allora anche Di Maio, Tabacci, Bonino..."-Elezioni: Renzi, 'se Berlusconi teme il Terzo polo vuol dire che questa è la soluzione'-**Elezioni: Renzi, 'non abbiamo chiuso con Calenda, c'è tempo'**

Patrimonio artistico, pugno duro contro vandali e tombaroli. Approvata nuova legge

Condividi questo articolo:

Nuovo disegno di legge delega del Governo che userà il pugno duro con chi danneggia, imbratta, rovina le opere d’arte nelle nostre città e chi distrugge il patrimonio culturale artistico e archeologico. Non solo i vandali, ma anche i tombaroli fortemente colpiti dal provvedimento voluto dal ministro Galan

Per i beni artistici e culturali sono tempi difficile, lo sappiamo. Basta vedere quello che accade a monumenti e fontane famose a Roma, che sono in cerca di sponsor e fondi di finanziamento, oppure lo stato difficile nel quale versa un patrimonio come Pompei – Ercolano o il Colosseo, per ora affidato alle ’cure’ di Diego Della valle e il suo gruppo Tod’s.

Da ieri però i beni archeologici e artistici possono contare su un nuovo alleato per la loro difesa: una nuova legge che prevede il pugno duro con chi rovina o danneggia un’opera d’arte. I vandali così rischiano il carcere e di vandali in questi anni non ne sono mancati, non ultimo uno squilibrato che danneggiava la fontana del Moro a Piazza Navona, nel centro storico di Roma. Ma non ci si ferma qui, perchè saranno perseguiti anche i reati di deturpamento e imbrattamento delle opere d’arte. Così come anche saranno perseguiti coloro che esportano illegalmente i beni archeologici e saranno perseguiti diversamente i tombaroli, che hanno danneggiato e usurpato il nostro patrimonio storico e archeologico negli ultimi decenni (e non solo).

Il disegno di legge delega vuol dire che sarà il Governo a portare avanti questi cambiamenti ed è stato fortemente voluto dal ministro dei beni culturali, Giancarlo Galan.

Questo articolo è stato letto 10 volte.

disegno di legge voluto da galan contro vandali che danneggiano opere d’arte, tombaroli, vandali che rovinano opere d’arte

Commenti (164)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net