Il vaccino per salvare il diavoletto della Tasmania dall’estinzione

Condividi questo articolo:

Alcuni esemplari sono stati vaccinati e ora si attendono i risultati

Il diavolo della Tasmania è una specie di marsupiale diffuso appunto nell’isola della Tasmania, vicino all’Australia.

È in pericolo di estinzione in quanto dalla fine degli anni novanta è stato decimato da una rara forma di cancro trasmissibile, il ‘tumore facciale del diavolo’, che ne ha ridotto considerevolmente il numero: la popolazione è diminuita del 90%. 

Gli scienziati sono forse giunti a un punto di svolta per la salvaguardia di questa specie.

Alcuni esemplari sono stati cresciuti in cattività in ambienti sani, dove il rischio di contrarre la malattia era basso. Venti di loro sono stati recentemente liberati e a loro è stato anche somministrato un vaccino che dovrebbe tenerli al riparo dal tumore.

Il vaccino è stato sviluppato usando i 20 diavoli della Tasmania tenuti in cattività ai quali era stato inoculata la malattia in forma lieve: grazie alla loro risposta immunitaria è stato possibile scoprire un vaccino.

Ora si attende di scoprire se questo vaccino è effettivamente funzionante nel loro habitat naturale. 

Gli esemplari liberati sono stati ‘addestrati’ poco a poco a vivere nell’ambiente selvaggio e si attende di scoprire come reagiranno al contatto con altri esemplari infetti dalla malattia.

Purtroppo, come ha riferito la stampa australiana, i primi due esemplari sono morti, ma non per il tumore, per colpa delle auto che li hanno investiti.

 

Questo articolo è stato letto 33 volte.

Diavolo della tasmani9a, estinzione, tumore, vaccino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net