ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini-Ucraina, Architetti italiani 'in campo' con 'Design for Peace'-Design: Talenti compie 20 anni, outdoor made in Italy tra design e tecnologia-Subito, 2023 con incremento a doppia cifra fatturato rispetto al 2022 -Gallucci (Giovani Confindustria Fermo): "Il marketing a difesa del primato distretto calzatura Marche"-Mozzarella di bufala Dop: export oltre 40%, al via da Parigi tour di promozione-Crollo Firenze, Di Franco (Fillea): "Incontro lunedì con governo? vogliamo trattativa vera"-Milleproroghe, l'esperto: "Ecco come funzionano le nuove regole sul contratto a termine"-Vino, al via corso Onav Roma per assaggiatori - I livello-Fenimprese: ecco libro 'E' nata una stella', ricavato in beneficenza-Social, Udicon: influencer no, recensioni on line sì, ecco come italiani scelgono acquisti-Energia, Zullo (Miwa Energia): "Fine tutela, centrali trasparenza e attenzione per utente"-Professioni, Corrado Sassu: "L'agente immobiliare è l'investigatore privato di chi cerca casa"-Crollo Firenze, Cifa Italia: "Creare sistema di rating di qualità delle imprese"-Crollo Firenze, Panzarella (FenealUil): "Tavolo permanente su sicurezza, modello Giubileo per limiti a subappalto a cascata"-Tributaristi: "Sì aggiornamento professionale come garanzia e tutela utenza"-Mestieri: non solo scarpe, a lezione di creatività e imprenditorialità dal maestro calzolaio di Acilia-Municipia-Yunex Traffic Italia, insieme per trasformazione digitale mobilità urbana-Crollo Firenze, ingegneri: "Subappalto a catena ostacolo all’attuazione del piano sicurezza"-Lavoro, Fly future 2024: "Compagnie aeree e aziende aerospaziali cercano migliaia di giovani"

Il più grande impianto fotovoltaico della Terra

Condividi questo articolo:

Dubai batte tutti, stabilendo un nuovo record mondiale per il costo dell’energia

L’Emirato di Dubai, attraverso l’organizzazione Dubai Electricity and Water Authority (DEWA), ha ricevuto offerte incredibili per la terza fase del parco solare da 800 MW Sheikh Maktoum: all’apertura delle buste l’offerta più bassa è stata di 2,99 centesimi di dollaro per kWh, ma ce ne sono state altre due molto basse – 3,69 e 3,96 centesimi. Il passo successivo sarà la valutazione degli aspetti tecnici e commerciali per decidere quale offerta sia la migliore.

Il DEWA aveva invitato le aziende a presentare offerte per le configurazioni di base in tre fasi: una obbligatoria da 200 MW, che doveva essere commissionata per il mese di aprile 2018, e altre due opzionali da 300 MW l’una, rispettivamente per il 2019 e per il 2020. Quindi, il risultato della somma delle offerte, portava il progetto a una dimensione totale di 800 MW: la più grande centrale solare del mondo. 

Tutte e tre le offerte più basse – clamorosamente tutte valide a livello commerciale – sono un evento senza precedenti, un record mondiale per il costo di sovvenzionamento dell’energia elettrica solare, che segna un grandissimo passo in avanti per quanto riguarda il progresso delle energie rinnovabili:  oltre ad abbassare l’asticella globale dell’energia solare, i risultati dimostrano in modo inequivocabile che l’energia solare su larga scala è ormai in grado di battere le centrali elettriche a combustibili fossili sui costi. 

Alla fine del 2015, Dubai ha annunciato un obiettivo molto aggressivo: raggiungere la quota del 25% di energia solare nella rete entro il 2030 e del 75% entro il 2050. Questa gara pubblica appena iniziata è solo il primo passo.

 

 

 

Questo articolo è stato letto 67 volte.

Dubai, energia solare

Comments (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net