Gomme invernali obbligatorie dal 15 novembre

Condividi questo articolo:

In alcune zone saranno obbligatorie e si rischia minore tenuta di strada senza (oltre a una sanzione amministrativa)

Se la temperatura scende sotto i sette gradi le gomme invernali fanno la differenza: frenano meglio e consentono una trazione più efficiente oltre a una maggiore aderenza.

Alcuni gestori di strada possono imporne l’obbligo di utilizzo di questi pneumatici tra il 15 novembre e il 15 aprile. Queste gomme si distinguono perché sul fianco hanno il marchio M+S (che sta per mud and snow, cioè fango e neve). 

Se non le abbiamo montate, dove sono obbligatorie, bisogna almeno avere con sé le catene da neve. 

Se vediamo il cartello che impone l’obbligo di pneumatici invernali o catene e abbiamo solo gli pneumatici estivi rischiamo una sanzione amministrativa in caso di controllo.

Prima della data prevista è bene controllare in quali tratti sono previste. Possiamo servirci del sito della Polizia di Stato o del Ministero dell’Interno, oltre a verificare se il nostro comune di residenza ha posto degli obblighi in materia.

Il direttore di Assogomma, Fabio Bertolotti, avvisa: ‘Quest’anno supereremo quota 200 provvedimenti dato il trend crescente degli ultimi due anni, peraltro in assenza di inverni rigidi. Nel 2014 le ordinanze hanno infatti interessato ben 59 Province su 107, molti comuni e la stragrande maggioranza dei tratti autostradali nazionali’.

Per maggiori chiarimenti l’associazione consiglia di consultare il sito www.pneumaticisottocontrollo.it 

 

 

 

Questo articolo è stato letto 8 volte.

gomme, inverno, neve, pneumatici

Comments (2)

  • … [Trackback]

    […] There you can find 34924 additional Info to that Topic: ecoseven.net/mobilita/auto/gomme-invernali-obbligatorie-dal-15-novembre/ […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net