Flash News:
Post title marquee scroll
Da Lidl le mascherine Made in Italy-Milano: sfregiò ex con acido, condannata a 7 anni e 10 mesi-Fase 2: Sibilia, 'assistenti civici? Facciamo che è stata distrazione collettiva'-Como: droga e abusa di bambina, poi vende video sul web, pedofilo arrestato-Conti pubblici: Cottarelli, 'deficit e debito/Pil nel 2020 maggiori di previsioni Governo'-Conti pubblici: Cottarelli, 'deficit e debito/Pil nel 2020 maggiori di previsioni Governo' (2)-Fase 2: Cottarelli, 'rischio da sussidi e deficit, sparisce incentivo a efficienza'-**Giustizia: vertice di maggioranza a via Arenula domani, sul tavolo riforma Csm**-Un Master in Risorse Umane online per essere vincenti nel mondo del lavoro. Bianco Lavoro propone un percorso moderno ed innovativo-Fase 2: Castaldi, 'fuga avanti Boccia su assistenti civici, faccia passo indietro'-Incendio: rogo in terreno incolto a Palermo, paura per centro commerciale-Coronavirus: Alleanza lancia #Fattiavanti, campagna selezioni talenti su Linkedin-Fase 2: Buffagni, 'no assistenti civici, proposta non condivisa con M5S'-BPER Banca, in Veneto 4 borse di studio “Fondazione 150°”-Al via ‘Prospettiva Lavoro’ per minimizzare possibilità contagio in azienda-Fase 2, Maggino: "Costruire la ripartenza in condizioni di massima sicurezza"-Fase 2: Scala dei Turchi presa d'assalto nonostante sigilli, 9 denunciati-Pubblicità: a marzo in Italia raccolta -29%, nel primo trimestre -9,2% (2)-Pubblicità: a marzo in Italia raccolta -29%, nel primo trimestre -9,2% (2) (2)-**Roma: in corso incontro Di Maio-Raggi alla Farnesina**
pedoni auto

È vero che i proprietari di auto costose ignorano i pedoni più degli altri?

Condividi questo articolo:

pedoni auto

Secondo un nuovo studio, ogni mille dollari di valore aggiunto al costo di un’auto diminuiscono del 3% le probabilità di cedere il passo ai pedoni.

Non è la prima volta che uno studio si occupa dei proprietari delle auto grosse e costose, recentemente un professore finlandese aveva parlato della guida spericolata dei proprietari di BMW e Audi.

Ma quello che ha fatto questa nuova ricerca, condotta da un gruppo di ricercatori dell’Università del Nevada, è stato rilevare che il costo dell’auto è un fattore predittivo del comportamento del conducente.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Trasport&Health, ha esaminato il comportamento dei pedoni in base al genere, al colore della pelle e al costo dell’auto, il tutto a un tipico incrocio di Las Vegas.

Innanzitutto, ha scoperto che il tasso complessivo di cedimento della strada ai pedoni era del 28%, praticamente solo un quarto delle auto si è fermato per permettere alle persone di attraversare.

Tra questi, si sono fermati più spesso i bianchi rispetto a non bianchi e le donne rispetto agli uomini.

I ricercatori hanno scelto passaggi pedonali di mezzo blocco a meno di un chilometro da una scuola, scelti «nel tentativo di aumentare la probabilità che i conducenti locali fossero abituati alla presenza di pedoni in quel particolare luogo», ma la verità è che i partecipanti alla ricerca che dovevano attraversare sono sopravvissuti all’esperimento solo perché non hanno abbandonato il marciapiede a meno che non fossero sicuri che la macchina avrebbe ceduto – altrimenti chissà cosa sarebbe successo.

Le auto sono state filmate e, oltre a scoprire che genere e colore della pelle facevano differenza nel comportamento, i ricercatori hanno scoperto che quello che faceva più differenza era il valore dell’auto: le probabilità che i conducenti si fermassero diminuivano del 3% circa all’aumento di 1000 dollari del costo dell’auto.

Tentando di capire le ragioni di questo risultato, i ricercatori hanno riletto anche altri studi, fino a concludere che «la classe sociale superiore era associata ad un aumento dei sentimenti di diritto e narcisismo».

Hanno rilevato anche problemi nelle progettazioni stradali che possono aggravare questa pratica, ma quello della maleducazione resta un dato su cui riflettere.

Questo articolo è stato letto 15 volte.

auto di lusso, automobili, automobili costose, maleducazione, pedoni, studio

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net