ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Giustizia: domani conferenza stampa 'Riformismo e libertà' su referendum-Vaccino Covid, Burioni: "Nessuna variante supera immunità"-Egitto: Verducci, 'augurio a Zaki è che dia lettera a Segre in Senato'-Eutanasia: Perantoni, 'politica deve assumersi sue responsabilità'-Caso Regeni: Ungaro (Iv), 'da Procura egiziana insulto a memoria ricercatore'-Inps, al via convenzione 'Inps per tutti, rete agile di Welfare' con Caritas Ambrosiana-Lombardia: Bolognini a Pavia 'coinvolgere giovani in prima legge regionale per loro'-Lombardia: Bolognini a Pavia 'coinvolgere giovani in prima legge regionale per loro' (2)-Lombardia: triplicati ettari coltivati a nocciole, Rolfi, 'filiera locale non dipenderà da import'-Musica: venerdì 25 alla Scala pubblico torna in platea per recital di Maurizio Pollini-Putin: "Per Biden killer? Soddisfatto da sua spiegazione"-Quirinale: Mattarella riceve presidente Consob Savona-**Tragedia Mottarone: Morcellini, 'pubblicare il video è pornografia del dolore'**-Manageritalia, per dirigenti terziario rinnovo contratto rinviato al 2022 senza costi aggiuntivi-Federer crolla con Auger Aliassime, è fuori ad Halle-Monza: all’Autodromo apre pista kart nell’area interna Parabolica, tracciato di 480 metri-**Arte: inchiesta opere De Dominicis, resta a Roma procedimento per Sgarbi e altri venti**-Tridico: "Inps partecipe nel sostegno alla ripartenza"-Calcio: Sassuolo, Dionisi è il nuovo allenatore-Maturità, preside Righi (Roma): "i protagonisti sono gli studenti non i prof, vanno capiti ruoli"

Carsh, l’app che confronta le tariffe di car sharing

Condividi questo articolo:

 

E’ nata un’applicazione che consentirà di geolocalizzare le auto e le bici disponibili di tutti gli operatori e di confrontare le tariffe

 

 

 

Sempre più persone, in Italia, ricorrono al car sharing: ci sono 220mila iscritti al servizio. Per rendere facile la scelta a tutti coloro che sostengono una mobilità sostenibile, è nata Carsh, un’applicazione che consentirà di geolocalizzare le auto e le bici disponibili di tutti gli operatori e di confrontare le tariffe. Il software è gratuito ed è possibile scaricarlo dagli store Apple e Android oppure dal sito ufficiale.

 

 

La nascita di questa app, si spera, possa far avvicinare sempre più persone alle soluzioni di mobilità condivisa che vi sono nelle diverse città. Chi già conosce e ama queste soluzioni, invece, può sfruttare al massimo questa app per selezionare l’auto vicina, prenotarla e risparmiare (magari) qualche euro.

 

 

Il software Carsh risponde alle nuove esigenze del muoversi in città, che sembrano indirizzarsi sempre più sul lasciare l’auto in garage o sul non comprarla affatto.

 

 

In Italia il car sharing ha una flotta di circa tremila auto in undici città, con una presenza più massiccia a Milano e Roma, dove le auto condivise sono gettonatissime anche dai giovani universitari, che non avendo la propria auto a disposizione preferiscono il car sharing ai mezzi pubblici. In Europa gli iscritti al car sharing sono oltre 500mila, con una flotta di 13mila vetture, mentre a livello globale si stima che nel 2020 ci saranno 12 milioni di utenti, per un giro d’affari di 6,2 miliardi di euro.

 

 

‘Il car sharing in questo momento rappresenta uno dei settori più promettenti e vitali della green economy. Usare il car sharing vuol dire inquinare meno, tornare a guadagnare spazio in città da dedicare ai pedoni ed alle piste ciclabili, per garantire ai cittadini una migliore qualità della vita e far risparmiare alle famiglie italiane sui costi della proprietà dell’auto privata’, ha affermato l presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile, l’ex ministro dell’Ambiente Edo Ronchi.

 

Questo articolo è stato letto 7 volte.

auto, car, carsharing, condivisione auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net