Riciclo, gli usi alternativi dello smalto trasparente

Condividi questo articolo:

Lo smalto trasparente delle unghie ha diversi usi alternativi. Potete bloccare la vite degli occhiali che si muove sempre o proteggere i tasti del telefonino

Lo smalto trasparente è roba solo da donne. Ne siete sicuri? A parte il fatto che oramai anche gli uomini usano lo smalto sulle unghie (gli emo, per esempio usano lo smalto nero), lo smalto trasparente può essere utile anche per rafforzare, incollare e donare lunga vita agli oggetti di casa e ai nostri accessori.

Se la vite degli occhiali, per esempio, tende sempre a ballare e a muoversi provate a tenerla ferma  con una goccia di smalto trasparente. Lo smalto, infatti, funge come da colla e blocca i movimenti della vite. Gli occhiali non vi daranno fastidio ed evitate anche l’effetto antiestico della colla.

Lo smalto trasparente proteggere anche le scritte sui tasti di computer e telefoni. Ci capita spesso che  usando spesso le tastiere dei nostri strumenti tecnologici si cancellino le lettere dei tasti, lo smalto formerà uno strato protettivo, confezionando i tasti in un ‘pacco’ che non si vede.

Proprio perché lo smalto trasparente funge da colla, grazie a questo si possono chiudere le buste da lettera.

E ancora. Lo smalto trasparente protegge anche i vostri gioielli da bigiotteria. Se avete paura che i gioielli che vi piacciono tanto si anneriscano con il passare del tempo allora passateci sopra uno strato di smalto trasparente e in 5 minuti allungate la vita ai vostri gioielli. Potete utilizzare lo smalto trasparente potete usarlo anche per bloccare le maglie delle calze che si stanno sfilando. 

(GC)

Questo articolo è stato letto 28 volte.

riciclo, smalto trasparente, smalto unghia, usi alternativi smalto unghia

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net