Scuola: ‘alzi la mano chi è vaccinato’, i genitori ‘invasione illecita, intervenga il Garante’

Condividi questo articolo:

Roma, 22 set. (Adnkronos) – “Alzi la mano chi è vaccinato”. E’ la domanda più frequente che i prof dalla ripartenza delle lezioni in presenza entrando in classe pongono ai loro alunni. E poi: “La tua famiglia è vaccinata?”; “Che ne pensi del vaccino?”…Un lunga sequela di richiesta di informazioni sanitarie che “violano la privacy dei nostri figli e di noi genitori”. “Sono continue le segnalazioni che ci arrivano da tutto il territorio nazionale. Lo avevamo previsto e temiamo il rischio di conseguenti discriminazioni tra alunni e famiglie. Questa è una invasione illecita su cui intendiamo mobilitarci”. La denuncia all’Adnkronos è di Giusy D’Amico, presidente dell’associazione dei genitori ‘Non si tocca la famiglia’, che afferma: “I dati sensibili sono materia di educazione civica. I docenti insegnino ai ragazzi cosa è la tutela dei loro dati personali”.

“Indagare in aula apertamente su questi temi mette a disagio ed in imbarazzo bambini e ragazzi. E’ un fatto intollerabile che i docenti vogliano conoscere il profilo sanitario dei loro alunni, in particolare di quelli che a giugno erano restii alla vaccinazione. Chiediamo al Garante nazionale per la privacy di intervenire e richiamare le Istituzioni scolastiche, al rispetto della riservatezza sui dati personali; i dirigenti scolastici al richiamo dei docenti. Invitiamo tutti ad aver cura dei nostri giovani; a non aggiungere pesi inutili sulle loro spalle, più di quanto non abbia già fatto la pandemia, a tutti i livelli del loro vivere sociale”.

“Le scuole – conclude la presidente dell’Associazione – siano garanti di un clima di serenità senza il quale è impensabile ricostruire fiducia e prospettive nuove nei nostri giovani, per un nuovo anno scolastico già segnato da mille incertezze. E ancora una volta l’introduzione di tamponi salivari gratuiti per tutti”.

(di Roberta Lanzara)

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net