Partigiani: Pisapia, ‘difesi Nicolini in tribunale, uomo buono e sincero democratico’

Condividi questo articolo:

Milano, 25 ott. (Adnkronos) – “Ci ha lasciato a quasi 101 anni di vita il ‘comandante Diavolo’. Germano Nicolini fu uno dei più importanti comandanti partigiani e, nel dopoguerra, sindaco di Correggio. Venne ingiustamente accusato della morte di Don Umberto Pessina e subì un’ingiusta condanna a 22 anni di carcere. Ebbi l’onore di far parte del collegio difensivo che riuscì a ribaltare la sentenza di condanna e assolverlo nella revisione del processo, con la formula più ampia per non aver commesso il fatto”. A ricordarlo così è l’avvocato Giuliano Pisapia, ex sindaco di Milano ed attualmente parlamentare europeo.

“Il presidente della Corte d’assise d’Appello alla lettura della sentenza si scusò per l’ingiusta condanna subita. Lo ricordo come un uomo buono e un sincero democratico. Un uomo che ha lottato per tutti noi per conquistare la libertà”, conclude Pisapia.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net