ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Quirinale: Siracusano (FI), 'con elezione diretta Berlusconi avrebbe stravinto'-Quirinale: Letta, 'ora nome condiviso e patto legislatura'-**Quirinale: Salvini, ora vediamo se sinistra continua con i no a tutto e tutti'**-Quirinale: Ruggieri (Fi), 'dispiaciuto da passo indietro Cav, centrodestra ora sia all'altezza'-Quirinale: Fornaro (Leu), 'adesso si lavori tutti a nome condiviso da larga maggioranza'-Quirinale: Conte, 'ritiro Berlusconi passo in avanti, ora confronto serio su profilo condiviso'-Quirinale: Marcucci (Pd), 'Berlusconi responsabile, ora lavoriamo a candidatura condivisa'-Quirinale: Verini (Pd), 'ora si lavori insieme, non c'è un diritto di prelazione'-Quirinale: Maraio (Psi), 'nome sia condiviso, non deciso da centrodestra'-Quirinale: Calenda, 'da Berlusconi scelta saggia, ora però basta veti e tatticismi'-Quirinale: Rotondi, 'non condivido decisione Berlusconi'-Quirinale: Scotto (Art.1), 'ritiro Berlusconi inevitabile, ma c.destra non ha prelazione'-Quirinale: fonti Nazareno, 'c.destra sta bloccando Paese con impossibile assalto al Colle'-**Quirinale: Napolitano 8 e Casini 6 i 'grandi elettori' veterani, record Andreotti a quota 12'**-**Quirinale: Napolitano 8 e Casini 6 i 'grandi elettori' veterani, record Andreotti a quota 12'** (3)-Covid: 9.131 nuovi casi in provincia di Milano, 4.439 a Brescia-Covid: in Lombardia 31.164 nuovi casi e 82 morti-Scuola: Affinita (Moige), 'al secondo contagio figli a casa anche se vaccinati, c'è paura'-Quirinale: portavoce Mattarella prepara scatoloni, 'fine settimana di lavori pesanti'-Shoah: coordinatrice nazionale P.Chigi e Google insieme contro fake news

**Manovra: iter a riparo da ‘bandierine’ partiti, al via ‘consultazioni’ Draghi**

Condividi questo articolo:

Roma, 29 nov. (Adnkronos) – Gli incontri andranno avanti fino a mercoledì: oggi il M5S ha ‘aperto le danze’, domani toccherà a Lega, Pd e Fi, per chiudere mercoledì con le forze politiche minori, ovvero Coraggio Italia, Iv, Leu e Autonomie. Il premier Mario Draghi tenta di blindare la manovra alla grande prova del percorso parlamentare, un iter da sminare affinché la legge di bilancio non rischi la palude e non finisca in ostaggio degli ‘appetiti’ delle forze politiche. Il rischio ‘bandierine’ c’è ed è altissimo, la fase politica estremamente delicata. Draghi si pone all’ascolto in un clima che il capodelegazione del M5S, Stefano Patuanelli, al termine dell’incontro definisce “sereno e proficuo”, l’impostazione della manovra “è condivisa”. Ma pur sempre migliorabile.

I 5 Stelle chiedono di superare il limite Isee sul superbonus alle ‘villette’, ora fissato a 25mila euro, il premier ascolta ma non si pronuncia: tuttavia qualcosa, nelle prossime ore, potrebbe cambiare, sostengono fonti del Mef. Sul reddito di cittadinanza, invece, Patuanelli chiarisce che il Movimento ha già avuto da Draghi, nel corso dell’incontro, le rassicurazioni che cercava, ovvero non verranno apportate modifiche aggiuntive, è sufficiente il giro di vite sui controlli messe a punto dal governo.

Il M5S appare soddisfatto. Eppure, a dispetto dei toni, la pioggia di emendamenti dei grillini racconta altro: ben 950 le proposte di modifica, snocciola i numeri la capogruppo al Senato Mariolina Castellone, pur sottolineando “lo spirito collaborativo” dell’iniziativa. E c’è chi è pronto a scommettere che anche le altre forze di maggioranza non saranno da meno.

Questo articolo è stato letto 6 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net