ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

M5S: parlamentari M5S scrivono a Crimi, ‘risolvere nodo Rousseau’

Condividi questo articolo:

Roma, 4 mar. (Adnkronos) – Una mail in cui mettere nero su bianco la volontà di disiscriversi da Rousseau, ma rimanendo nel M5S. “Perché c’è un paradosso che va risolto immediatamente – spiega un eletto grillino – se io mi disiscrivo da una associazione perché, in automatico, sono fuori dal mio gruppo politico di appartenenza?”. A quanto apprende l’Adnkronos, decine di parlamentari 5 Stelle sono pronti a investire della questione il capo politico reggente, Vito Crimi: una mail verrà inviata già nelle prossime ore.

“Altrimenti, lasciando Rousseau, rischiamo l’espulsione per direttissima e non esiste”. Dopo l’annuncio della nascita del Manifesto ControVento, iniziativa dell’associazione presieduta da Davide Casaleggio, i gruppi parlamentari sono saliti sulle barricate e molti chiedono il divorzio dalla piattaforma che gestisce il server del Movimento. Nelle chat interne, un esponente del sottogoverno invita i colleghi a “muoversi insieme” e non in solitaria per avviare un ‘divorzio’ che non sarà indolore. (di Ileana Sciarra)

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net