Giochi: Agimeg, con chiusure sale boom illegalità, arresti +257% e denunce +160% (3)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Ma il dato che rende bene l’idea di come aver colpito il gioco legale abbia avvantaggiato le organizzazioni criminali, sottolinea Agimeg, “arriva dalle persone coinvolte”. I 200 arresti nel 2020, osserva, “rappresentano un +257% rispetto alle persone (56) finite in manette l’anno prima. In forte crescita anche le denunce passate dalle 62 del 2019 alle 160 dello scorso anno (+158%). Ed il 2021 potrebbe addirittura vedere questi dati in crescita. In questa prima parte dell’anno infatti sono già state arrestate 14 persone ed altre 37 denunciate per attività di gioco illegale collegata alle criminalità”.

Dove è stato possibile risalire al giro d’affari (in molti casi le indagini sono ancora in corso o non si dispone di dati certi), sottolinea, “si evidenziano differenze importanti nei due anni presi in esame. Nel 2020 il giro d’affari scoperto dalle varie operazioni ha fatto segnare un valore di 118 milioni di euro (+879%), contro il 12 milioni del 2019. Quasi triplicati i sequestri di slot illegali e sale scommesse non autorizzate e fortissima crescita delle sanzioni amministrative”.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net