Fisco: Cassis, ‘nessun motivo per considerare Svizzera in lista nera’

Condividi questo articolo:

Berna, 29 nov. (Adnkronos) – “Abbiamo discusso delle questioni ancora in sospeso, penso in particolare al processo di ratifica del’accordo sulla fiscalità dei frontalieri e alla cancellazione della Svizzera dalla lista nera del 1999” in materia di regimi fiscali. Lo ha affermato il Presidente della Confederazione svizzera, Ignazio Cassis, al termine dei colloqui con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

“Sul piano simbolico -ha spiegato- per la Svizzera è molto importante, essendo noi del tutto in piena compliance con le norme, non c’è più nessuna ragione perchè questo listing debba ancora esistere. Sul piano materiale non è molto importante ma su quello simbolico è molto importante. Ne abbiamo parlato con il Presidente che ne parlerà con chi di dovere e poi ne parliamo attraverso la nostra ambasciata a Roma, nei rapporti con i nostri ministri, è un disturbo inutile che non ha più ragione di esistere, sarebbe un bene per le nostre relazioni che non ci fosse più”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net