ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Governo: Salvini, 'Letta vive male, se non mi insulta non è contento'**-Covid: Salvini, 'i giovani hanno diritto di andare in discoteca'-Migranti: Salvini, 'Draghi segni qualche marcia in più rispetto a Conte'-Governo: Salvini, 'Letta vive male, se non mi insulta non è contento'(2)-Migranti: Sanchez a Ceuta, Madrid non vuole polemiche con Rabat ma convoca amb.-Lombardia: Pirellone approva la prima legge di revisione ordinamentale 2021-Lombardia: Pirellone approva la prima legge di revisione ordinamentale 2021 (3)-Lombardia: Pirellone approva la prima legge di revisione ordinamentale 2021 (4)-Lombardia: Pirellone approva la prima legge di revisione ordinamentale 2021 (5)-Lombardia: Pirellone approva la prima legge di revisione ordinamentale 2021 (6)-Lombardia: Pirellone approva la prima legge di revisione ordinamentale 2021 (7)-Calcio: Pirlo, 'Bonucci domani non ci sarà, ha avuto problema al ginocchio'-Covid, Assobibe: 'Bene riaperture ma per a fine 2022 per tornare ai livelli pre crisi'-Covid: Salvini, 'riaperture con contributo Lega, qualcuno voleva aspettare'-Riapertura piscine al chiuso 1 luglio, sport protesta: "Ridicolo"-Nuoto: Europei, britannico Peaty vince i 100 rana e Martinenghi quinto-Lombardia: Mattinzoli, 'con modifiche a legge regionale su casa più attenzione ai fragili'-Nuoto: Europei, greca Ntountounaki e francese Wattel vincono ex aequo i 100 farfalla-M5S: 'Rousseau macchia nobile storia con atti che legge non ammette'-**Nuoto: Europei, Miressi in finale nei 100 stile libero con il record italiano**

Covid, Pregliasco: “Riaprire avrà un prezzo, rischio oggettivo”

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – “Questa decisione”, quella di riaprire allentando progressivamente le restrizioni anti-Covid, “sicuramente potrà avere un prezzo da pagare e questo è oggettivo” secondo Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università degli Studi di Milano, intervenuto ad ‘Agorà’ su Rai3. Se il premier Mario Draghi ha parlato di “rischio ragionato”, l’esperto spiega che “dal punto di vista della sanità pubblica, dal punto di vista scientifico, il rischio dovrebbe tendere a zero, quindi dovrebbe comprendere in questo momento un lockdown stretto, strettissimo e prolungato”, che tuttavia è “impossibile nella pratica”, ammette Pregliasco.

“Il sistema dei colori ha mitigato la velocità con cui la malattia si è diffusa – sottolinea il direttore sanitario dell’Irccs Galeazzi di Milano – Non si è riusciti a ottenere una riduzione dell’incidenza sotto livelli tali da permetterci un tracciamento, però ha reso meno pesante l’impatto sul Servizio sanitario nazionale. Io credo che un rischio c’è, è oggettivo – ripete Pregliasco – e dipenderà da tante cose: in primis dalla velocità con cui la vaccinazione potrà progredire”, ma anche “dalla responsabilità di ognuno di noi”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net