Autostrade, M5S boccia la proposta: “Per noi resta no”

Condividi questo articolo:

Roma, 11 lug. (Adnkronos) – “Per noi resta no”. Così fonti di primo piano del M5S ‘bocciano’ all’Adnkronos la proposta avanzata da Autostrade per l’Italia per risolvere il nodo concessioni, recapitata nel tardo pomeriggio ai ministeri dei Trasporti e dell’Economia nonché a Palazzo Chigi. Il risarcimento di 3,4 miliardi per chiudere il procedimento, i 13,2 miliardi di investimenti e 7 di manutenzioni, nonché un taglio dei pedaggi con un abbassamento medio dell’1,75 sull’intero arco temporale della concessione non bastano a convincere i grillini.

E questo nonostante l’Aspi nella sua proposta abbia evitato anche di chiedere la modifica del dl Milleproroghe, ovvero della norma che riduceva l’indennizzo a 7 miliardi in caso di revoca, cifra di gran lunga più bassa dei 23 miliardi previsti dalla convenzione siglata nel 2008. Intanto i tecnici continuano a studiare il documento con le proposte avanzate dall’azienda, ma la posizione dei 5 Stelle appare già netta.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net