ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Calcio: Juventus, Kaio Jorge atterrato a Torino, ora le visite mediche-Olimpiadi: Mazzanti (ct Italvolley), 'ci dispiace per il movimento, torneremo ad emozionare'-Olimpiadi: Pellegrini, 'l'ascesa politica non è la mia aspirazione attuale'-Tari e rifiuti: Arera dà il via a Mtr-2, la regolazione tariffe arriva agli impianti di trattamento-Tokyo 2020, pallanuoto: Italia-Serbia 6-10 e Settebello fuori-**Olimpiadi: Ganna, 'abbiamo realizzato sogno tutti insieme, lavorando come un vero team'**-**Olimpiadi: Pellegrini, 'benessere mentale atleti tema fondamentale come il doping'**-Olimpiadi: Pellegrini al Cio, 'si è realizzato un sogno, sarò sempre dalla parte degli atleti'-Tokyo 2020, Cassani: "Oro ciclismo su pista emozione da far piangere"-Italia oro nel ciclismo su pista alle Olimpiadi, Moser: "Fantastici"-Olimpiadi: Cassani, 'emozione da far piangere, oro di squadra e ct Villa'-Olimpiadi: Vezzali su ciclismo su pista, 'Oro e record del mondo successo fantastico'-Tokyo 2020 ciclismo, Italia d'oro nell'inseguimento a squadre-**Cultura: rapporto Symbola e Unioncamere, nel 2020 valore a 84,6 mld nonostante pandemia**-**Cultura: rapporto Symbola e Unioncamere, nel 2020 valore a 84,6 mld nonostante pandemia** (2)-**Cultura: rapporto Symbola e Unioncamere, nel 2020 valore a 84,6 mld nonostante pandemia** (3)-**Cultura: rapporto Symbola e Unioncamere, nel 2020 valore a 84,6 mld nonostante pandemia** (4)-**Cultura: rapporto Symbola e Unioncamere, nel 2020 valore a 84,6 mld nonostante pandemia** (5)-Olimpiadi: Moser, 'fantastici ragazzi, ci ricorderemo di questa squadra per un bel pezzo'-Tokyo 2020, staffetta 4x100: domani Jacobs torna in pista

Pompe di calore: ecco la nuova tariffa per le bollette elettriche

Condividi questo articolo:

La tariffa D1 e’ entrata in vigore da ieri per quegli utenti che utilizzano, nella propria abitazione di residenza, pompe di calore elettriche come unico sistema di riscaldamento di casa

Una nuova tariffa su scala nazionale è entrata in vigore proprio ieri per quegli utenti che utilizzano, nella propria abitazione di residenza, pompe di calore elettriche come unico sistema di riscaldamento di casa. Nel nuovo tariffario rientrano ovviamente solo impianti in grado di riscaldare l’abitazione in modo monovalente ed eventualmente raffrescare e produrre acqua calda sanitaria. 

Si tratta della tariffa sperimentale di rete D1  (approvata il 1° luglio 2014 con la delibera 205/2014/R/eel, comma 4.1), a cui gli utenti possono aderire facoltativamente. 

Prima dell’entrata in vigore di questa tariffa, gli utenti risultavano essere legati al più oneroso regime tariffario D2 o D3 per i clienti domestici (potenza impegnata oltre i 3 kW). Oppure, i clienti potevano installare parallelamente un secondo contatore con ‘tariffa BTA’ (tariffa non domestica dedicata esclusivamente alle pompe di calore – 28-32 c€/kWh per consumi di circa 3.000 kWh/anno), mantenendo gli altri consumi di base sotto il regime tariffario D2 o D3. In entrambi i casi, i costi fissi per l’utente restavano (e restano) molto elevati.

La tariffa D1 nasce quindi proprio per eliminare le barriere alla diffusione di questo tipo di tecnologia (pompe di calore elettriche), in quanto il pagamento della bolletta sarà costante a prescindere dai consumi – senza la necessità di installare un secondo contatore – ed estesa a tutte le utenze elettriche dell’abitazione. In pratica, con la D1 ogni kWh erogato viene pagato sempre uguale, indipendentemente dal volume di consumo annuo registrato. Una delle componenti del prezzo dell’energia con le precedenti tariffe, era la variazione legata ai consumi effettivi (in centesimi di euro/kWh): più si consuma, più si paga ogni kWh consumato. Con il nuovo tariffario invece il prezzo non cambia. 

Per aderire al nuovo regime tariffario occorre compilare l’apposito modulo di adesione da presentare  al proprio venditore di energia elettrica. Nel caso si abbia un contratto in regime di maggior tutela, il venditore è sempre tenuto ad accogliere la richiesta di adesione. Se invece vi è un’adesione al tariffario del mercato libero, è necessario fare delle verifiche preliminari prima di presentare la richiesta. La richiesta inoltre, va presentata a partire dal 1° luglio 2014, con termini di scadenza previsti entro il 31 dicembre 2015.

Dalla presentazione della richiesta di adesione infine, venditore ed impresa di distribuzione hanno a loro disposizione 14 giorni lavorativi per verificarne il contenuto e aggiornare le loro banche dati. La tariffa D1 verrà dunque applicata a partire dal primo giorno del mese successivo a quello in cui scade tale termine. La richiesta di adesione al nuovo regime tariffario non comporta alcun costo. Per avere tutte le informazioni necessarie è possibile fare riferimento al sito dell’Enel (per ora l’unica azienda ad applicare questa tariffa).

(ml)

Questo articolo è stato letto 7 volte.

acqua, calore, consumi, energia, pompe, tariffa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net