ULTIMA ORA:

Nicaragua: 40% energia da fonti rinnovabili

Condividi questo articolo:

Il Nicaragua produce il 40% dell’elettricità che consuma attraverso fonti rinnovabili. Potrebbe raggiungere il 50% entro il 2013 e il 70% entro il 2017

Il Nicaragua soddisfa il 40% del suo fabbisogno energetico grazie alle fonti rinnovabili. Il Nicaragua è il paese più povero dell’America dopo Haiti e dipende dal petrolio per la fornitura di elettricità ai suoi cittadini. Negli ultimi anni, però, il Governo ha spinto verso una conversione green, promuovendo lo sviluppo di energia geotermica, idroelettrica ed eolica e ottenendop il 405 dell’energia di cui si serve dalle fonti rinnovabili.

La conversione green però non si arresta: il Nicaragua, infatti, punta ad ottenere il 70% di energia pulita entro il 2017 e il 93% entro il 2026.  César Zamora, presidente dell’impresa produttrice Aei Nicaragua Sa, ha detto al Nuevo Diario che il 2012 è stato simbolo di “un cambiamento significativo in campo energetico”. L’imprenditore ha detto che 10 anni fa l ‘”energia pulita” rappresentava solo il 10% della produzione di elettricità del paese, e ritiene che continuando con questa tendenza sulle energie rinnovabili si potrebbe raggiungere persino il 50% entro la fine di quest’anno.

Per il 2013, a favore dello sviluppo delle fonti rinnovabili, il Governo prevede la costruzione di una centrale idroelettrica nella provincia settentrionale di Jinotega e di un nuovo parco eolico in Rivas, che fornirà 44 megawatt di elettricità supplementare.

Questo articolo è stato letto 46 volte.

energia rinnovabile, fabbisogno energetico, green, Nicaragua

Comments (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net