Manovra: bollette piu’ leggere e taglio (ancora) alle rinnovabili

Condividi questo articolo:

Allo studio del Governo una disposizione che dovrebbe essere approvata oggi pomeriggio nel Consiglio dei Ministri che mira a tagliare le bollette, ma i cui effetti peseranno sulle fonti rinnovabili, sul Cip 6, sulle voci che sulla bolletta si chiamano ‘oneri di sistema’. Una riduzione anche per le bollette del gas

Scatterà dal prossimo anno il taglio delle bollette energetiche per i consumatori che il Governo si appresta a varare nella manovra che verrà discussa oggi pomeriggio. Secondo quanto si apprende da fonti vicine al Governo dal prossimo anno, scatterà una riduzione del 30% degli incentivi per le rinnovabili e delle agevolazioni che pesano sulle bollette sia di energia elettrica che del gas. In particolare, se la misura fosse confermata, la riduzione dovrebbe riguardare le bollette dell’energia elettrica, su cui gli incentivi per l’energia verde (compresi anche di incentivi CIP6) pesano consistentemente.

Infatti sotto la voce ’oneri di sistema’, che incide per il 13% sulla bolletta finale, ci sono i diversi incentivi pagati allo sviluppo delle fonti rinnovabili che rappresentano ben l’80% del 13%. Una riduzione del 30% annunciata oggi, peserebbe circa il 3% negli oneri della bolletta finale. Sul fronte del gas invece l’unica forma di incentivo sarebbe quella per l’efficienza energetica, voce che pero’ dovrebbe pesare relativamente e con percentuali minori. (red)

 

Questo articolo è stato letto 3 volte.

bollette, energia elettrica, fonti rinnovabili, gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net