ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Barcellona interessato a Koulibaly, idea Pjanic per il Napoli-Governo: Letta, 'ogni distinguo in maggioranza ci indebolisce, serve unità'-Competenze green nell'agritech, selezionati 3 finalisti del Nestlé Startup Program-Governo: Conte, 'non puntiamo a metterlo difficoltà, noi responsabili'-Rifiuti: Conte, 'su termovalorizzatore sorpreso da governo, ci batteremo in Parlamento'-Ucraina: Mattarella, 'valori Ue non possono essere lacerati da uso forza'-Long covid e bambini, sintomi post infezione e durata-M5S: Conte, 'avanti con Pd ma no a campo largo indistinto e indiscriminato'-Calcio: Serie A, Doveri arbitra Sassuolo-Milan e Di Bello Inter-Sampdoria-Ucraina: Letta, 'parole Draghi in giusta direzione, Pd le sottoscrive'-**Energia: Letta, 'con Draghi per intervento Ue contro effetti socio-economici guerra'**-Pnrr, Dinoi (Aepi): "Il piano non decolla, serve coinvolgere sistema Paese"-Ucraina: Mattarella, 'non c'è libertà piena se altri ne sono privi, ripristinare diritto internazionale'-Ucraina: Letta, 'parole Draghi complete ma se serve altro dibattito e voto, ci siamo'-Pnrr, Tajani: "Serve un nuovo Recovery per affrontare nuove emergenze"-**Ucraina: ministero Difesa russo, 'lettere 'Z' e 'Y' non sono simboli militari ufficiali'**-Calcio: Barcellona interessato a Koulibaly, idea Pjanic da inserire nella trattativa-Pnrr, Calenda: "La fiducia dell'Ue è in Draghi, meno nella Pa"-Ucraina, le tre proposte di Salvini a Draghi-Trentennale delle stragi, speciale programmazione Tgs

Energia: la via giusta per un’Italia piu’ efficiente

Condividi questo articolo:

L’Italia tanto ancora puo’ fare in tema di efficienza energetica. E mentre tecnologie come caldaie a biomasse sono piu’ conosciute e adottate, poco diffuse sono le pompe di calore  

Si è tenuto oggi, 6 maggio 2013,  a Milano, l’incontro su ‘L’innovazione energetica nel mercato domestico italiano. Opportunità di crescita e di sviluppo’, il primo appuntamento dell’Osservatorio Permanente istituito da GDF SUEZ, in collaborazione con The European House-Ambrosetti e il Politecnico di Milano. ll Forum, volto ad analizzare gli aspetti più rilevanti legati all’innovazione energetica,  rientra nell’ambito delle iniziative di energYnnovation.

Durante l’incontro sull’innovazione energetica è stato presentato uno studio in cui sono stati analizzati gli scenari dei consumi energetici domestici italiani, le nuove tecnologie disponibili sul mercato, e le opportunità che deriverebbero per il sistema Paese da un uso più efficiente delle diverse fonti energetiche.

In particolare, dallo studio emerge che un’Italia più efficiente dal punto di vista energetico è possibile e potrebbe risparmiare 70 TWh annui al 2020, e produrre circa 80 TWh addizionali di energia annua al 2020: da oggi al 2020 ci sono 290 miliardi di investimenti potenziali. Gli obiettivi, ovviamente, sarebbero raggiungibili solo grazie ad una visione integrata delle imprese, intesa a sfruttare l’insieme delle soluzioni tecnologiche  disponibili al fine di soddisfare il fabbisogno energetico degli utenti.

Un’Italia più efficiente è possibile grazie all’adozione di tecnologie per il risparmio energetico, sia esso termico sia esso elettrico, di tecnologie per la gestione intelligente dell’energia e di tecnologie per la generazione di energia distribuita.

Tra le tecnologie più adottate per migliorare l’efficienza energetica domestica italiana vi sono senza dubbio le caldaie a biomasse, che migliorano la casa dal punto di vista termico, e l’illuminazione intelligente, che taglia le bollette elettriche: queste due innovazioni sembrano essere più economicamente sostenibili per le famiglie. Sempre più interessanti, come soluzione efficiente, sono le pompe di calore, che però devono superare 2 ostacoli principali: l’integrazione con adeguati sistemi di radiazioni del caldo/freddo e l’attuale modalità di tariffazione elettrica.  

 

(gc)

Questo articolo è stato letto 5 volte.

efficienza energetica, elettricità, energia, innovazione elettrica, termico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net