ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Sport: Innocenti (Fir), 'ritorno spettatori anche per rugby sarebbe bel passo avanti'-Covid: Fontana, 'numeri economici Lombardia migliori di quanto si potesse temere'-Riaperture, Galli: "Rischio calcolato? Calcolato male"-Omofobia: da Loredana Bertè a Malika Ayane, artisti in campo per Ddl Zan-Riaperture, Galli: "Rischio calcolato? Calcolato male"-Covid: Fontana, 'messi a disposizione 4 mld di investimenti per ripartire'-Covid: Fontana, 'vaccinazione sta andando bene, inizio in difficoltà ma siamo ripartiti'-Covid: Fontana, 'su riaperture governo ha posto al centro gradualità e buonsenso'-Covid: Fontana, 'caso Lombardia? Siamo stati i primi investiti da tsunami imprevisto'-Spettacolo: Carbonaro (M5s), 'ok Cts ottima notizia, ora rafforzare diritti lavoratori'-Sport: Tecchi (Fgi), 'spettatori dal 1 maggio sarebbe passo avanti e riconoscimento'-Milano: Lega, 'in moschea viale Jenner abusi e assembramenti'. Elgharabawi, 'falso e grave'-Milano: Lega, 'in moschea viale Jenner abusi e assembramenti'. Elgharabawi, 'falso e grave' (2)-Sport: Binaghi, '1000 spettatori dal 1 maggio? Sarebbe ottima notizia'-Tennis: Atp Montecarlo, Nadal ko e Rublev in semifinale-Riapertura ristoranti al chiuso dal 1 giugno, solo a pranzo-Spostamenti tra regioni ed eventi, ipotesi pass-Covid: Letta, ‘giornata importante, fiducia e ottimismo al momento giusto’-Recovery: Pd, ‘a Draghi su Pnrr chiesta attenzione particolare a giovani, donne e sud’-Covid: calendario riaperture, pass e decreto per nuove misure

Gas: la Puglia ribadisce il suo no al Tap

Condividi questo articolo:

 

La Regione Puglia ha approvato una delibera che sancisce l’indirizzo del governo regionale di negare l’intesa in conferenza di servizi per il progetto denominato Tap

 

 

 

 

La regione Puglia ribadisce il suo no al Tap, bocciando il progetto per la realizzazione di un gasdotto che trasporterà gas naturale dalla regione del Mar Caspio in Europa. Collegando il Trans Anatolian Pipeline (TANAP) alla zona di confine tra Grecia e Turchia, il gasdotto dovrebbe attraversare la Grecia settentrionale, l’Albania e l’Adriatico per approdare sulla costa meridionale italiana (in Puglia, a Melendugno) e collegarsi alla rete nazionale.

 

 

Ma la regione Puglia ha approvato una delibera che, secondo le parole dell’ assessore alla Qualità dell’ambiente della Regione Puglia, Lorenzo Nicastro, ‘sancisce l’indirizzo del governo regionale di negare l’intesa in conferenza di servizi per il progetto denominato Tap, in coerenza con quanto espresso con delibera dello scorso gennaio’.

 

‘Il ministero dello Sviluppo economico – prosegue – ha convocato per domani la conferenza di servizi. Parteciperemo per negare l’intesa che serve all’autorizzazione unica del progetto in forza della deliberazione di quest’oggi. Siamo consapevoli delle evoluzioni delle ultime ore proprio in tema di gas che giungono da panorama internazionale e che, se possibile, contribuiscono ad aumentare la pressione e gli interessi per la realizzazione della Tap, ma, allo stesso tempo, fermi nella convinzione che l’attuale progetto presenta dei punti di criticità tutt’altro che superati, nonostante le rassicurazioni’. ‘Abbiamo cognizione anche del fatto che, in mancanza dell’intesa, la questione passerà alla presidenza del consiglio dei ministri e che rimangano sul tavolo ben poche opzioni. Cionondimeno in ogni sede possibile continueremo a rappresentare le nostre convinzioni rispetto ad un progetto che, pur nelle lodevoli intenzioni di autonomia energetica, resta di difficile integrazione con il territorio’, conclude Nicastro.

gc

 

Questo articolo è stato letto 11 volte.

gasdotto, Puglia gasdotto, regione puglia, Tap

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net