ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ue: Conte, 'urgente concludere Next Generation Eu'-Coronavirus: Conte, 'tutti offrano contributo costruttivo per bene Paese'-Whirlpool: Furlan, 'atteggiamento vergognoso, serve fortissimo intervento governo'-Coronavirus: Conte, 'è seconda sfida per tutta Europa, in alcuni paesi misure più severe'-Risparmio: studio, italiani più attenti dopo il lockdown-Coronavirus: Furlan, 'prorogare blocco licenziamenti'-Coronavirus: Conte, 'molto importante coinvolgimento medicina generale e pediatri'-Coronavirus: Conte, 'Rem riproposto con nuove tranche mensili'-Coronavirus: non rispettano nuove norme, prefetto Milano chiude 8 attività-Eni: Descalzi, 'siamo prima società in termini di investimenti per sviluppo sostenibile'-**Coronavirus: Sala, 'se lockdown Milano Governo deve dire come ci aiuta'**-Coronavirus: Conte, 'governo ce la metterà tutta per mettere in sicurezza il Paese'-Coronavirus: Conte, 'tutti offrano contributo costruttivo per bene Paese'-Coronavirus: Sala, 'già prese misure dolorose, vediamo effetti'-Conte: "Dpcm contro diffusione subdola e repentina virus"-Coronavirus: Conte, 'esposizione, prossimità e aggregazione i parametri considerati'-Coronavirus: Conte, 'coordinamento europeo per superare criticità, oggi confronto con leader'-Coronavirus: Furlan, 'bene scelte governo ma importante che risorse arrivino presto'-**Coronavirus: Conte, 'siamo sensibili a manifestazioni di dissenso pacifiche'**-**Coronavirus: Conte, 'non se ne esce da soli, attenzione Ue rimane alta'**

L’ambasciata d’Italia a Londra si veste di Fotovoltaico

Condividi questo articolo:

L’ambasciata d’Italia a Londra è la prima sede diplomatica nel Regno Unito a dotarsi di un impianto fotovoltaico per la produzione di elettricità

 

Energia pulita e rinnovabile per l’ambasciata d’Italia a Londra. La nostra istituzione è la prima sede diplomatica nel Regno Unito a dotarsi di un impianto fotovoltaico per la produzione di elettricità. L’impianto permetterà di ridurre i costi per la bolletta elettrica e contribuirà ad abbattere l’emissione di CO2 in atmosfera. Sponsor dell’opera è il Gruppo GALA, tra i primi 10 operatori nazionali nella vendita di energia elettrica al mercato libero e attivo anche nella vendita di gas, nella produzione di energia da fonti rinnovabili e nei servizi di ingegneria integrata.

L’azienda ha realizzato, chiavi in mano, l’impianto, avvalendosi di installatori internazionali (Libra Energy) e di moduli fotovoltaici di fabbricazione italiana (Solsonica), a testimonianza dell’eccellenza del made in Italy anche nel settore delle rinnovabili.

L’impianto è costituito da 30 pannelli da 250 W ciascuno, con una potenza di picco di 7,50 kWp, ed è in grado di generare energia durante il giorno, anche in condizioni di bassa irradiazione solare come nel Regno Unito.

L’autoproduzione di energia elettrica per i locali della Cancelleria permetterà quindi di ridurre i consumi annui di circa 20.000 kWh (corrispondenti a 179 barili di petrolio) su un consumo totale medio annuo di circa 80.000 kWh, con una riduzione tra il 25% ed il 30%. In termini di emissioni di CO2 in atmosfera, l’abbattimento è stimabile in 77 tonnellate, per la cui compensazione sarebbe necessario piantare 802 alberi.

Non solo. Testimoniano l’impegno green dell’ambasciata anche altre iniziative: lo smaltimento e il riciclo di apparecchiature tecnologiche e materiale informatico dismesso, l’utilizzo di carta ecologica per le fotocopiatrici e stampanti, la raccolta differenziata della carta, la graduale sostituzione dell’illuminazione esistente con lampadine a basso consumo.

 

gc

Questo articolo è stato letto 3 volte.

ambasciata italia a Londra, energia solare, fotovoltaico, solare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net