ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Zona bianca, regole: in Lombardia e Lazio stop coprifuoco-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos-Roma: tragedia a Ardea, uccide due fratellini e anziano, poi si toglie la vita/Adnkronos (2)-Covid Italia, 1.390 nuovi contagi e 26 morti: bollettino 13 giugno-**Torino: Boccia, 'prime primarie al tempo del Covid, gran ritorno democrazia partecipata'**-Israele: Di Maio (Iv), 'Bennet apre nuova stagione, obiettivo sia due Stati per due popoli'-Covid: Vaia, 'task force per studiare varianti e adeguare risposte'-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa' (2)-Covid: Vaia, 'vaccini non vanno messi in discussione, fiducia per seconda dose diversa'-Covid: Vaia, 'non credo a fughe da Wuhan, sbagliate considerazioni geopolitiche'-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (2)-G7: a Carbis Bay parte sfida dei 'grandi' a Cina, Draghi apre a revisione 'Via della Seta' (3)-Como: senatrici Lega, 'Valenta strumentalizza diritti donne e dimentica fallimento porti aperti'-Centrodestra: Rauti, 'fusioni a freddo sono fallimentari'-Centrodestra: Rotondi, 'bene partito unitario ma richiede tempo e riflessione'-AstraZeneca, De Luca: "In Campania no mix vaccini"-Roma: Sgarbi, 'caso Ardea non è problema di armi ma di mancanza senso civico e solidarietà'-Como: Ravetto, 'parole Valente imbarazzanti, ancora silenzio su caso Saman'-G7: Gasparri, 'Cina cancro del pianeta da espellere da organizzazioni internazionali'-Como: Meloni, 'giustizia sia rapida e inflessibile'

Fotovoltaico: accordo Ue-Cina per importazioni pannelli

Condividi questo articolo:

Europa e Cina hanno raggiunto un accordo amichevole per risolvere la disputa sull’import di pannelli solari cinesi

 

Europa e Cina hanno raggiunto un accordo sull’import di pannelli fotovoltaici cinesi. La Cina era stata accusata dall’Europa di dumping, ovvero di vendere il fotovoltaico nel Vecchio Continente a prezzi di molto inferiori (fino all’88%) al loro valore commerciale. La Commissione di Bruxelles aveva inviato un indagine anti-dumping  e aveva fissato dazi sulle importazioni dalla Cina dell’11,8%, destinati a diventare del 47,6% il sei agosto prossimo. Ma il tutto si è risolti con un accordo amichevole. ‘Abbiamo raggiunto un’intesa che fissa un prezzo minimo da applicare ai prodotti esportati in Europa’, ha detto il commissario Ue al commercio Karel De Gucht.

Grazie a questa soluzione si vuole garantire il mercato fotovoltaico dei Paesi Ue. Secondo Karel De Gucht, infatti, il prezzo minimo applicabile eliminerà gli effetti negativi per le imprese europee della concorrenza sleale e allo stesso tempo assicurerà un adeguato approvvigionamento del mercato Ue dei pannelli.

 

L’accordo tra Europa e Cina sui pannelli fotovoltaici potrebbe sancire l’inizio di una vera e propria intesa commerciale. L’intesa, infatti, lascia sperare che cadranno le ritorsioni minacciate da Pechino contro prodotti come il vino, ritorsioni che hanno creato non poco allarme anche in Italia. L’Europa ha ancora in essere dazi su 54 prodotti cinesi, mentre viceversa sono 15 i prodotti europei che pagano dazi per entrare in Cina.

Questo articolo è stato letto 3 volte.

Cina, europa, fotovoltaico, pannelli fotovoltaici, solare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net