ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Vino: Suavia, con 'I luoghi' il racconto di una famiglia e della sua terra-'Un concerto per le feste' all'Istituto Polacco di Roma-Libri: networking per costruire il futuro, esce 'Il Potere delle relazioni' di Marco Vigini-Ucraina, Architetti italiani 'in campo' con 'Design for Peace'-Design: Talenti compie 20 anni, outdoor made in Italy tra design e tecnologia-Subito, 2023 con incremento a doppia cifra fatturato rispetto al 2022 -Gallucci (Giovani Confindustria Fermo): "Il marketing a difesa del primato distretto calzatura Marche"-Mozzarella di bufala Dop: export oltre 40%, al via da Parigi tour di promozione-Crollo Firenze, Di Franco (Fillea): "Incontro lunedì con governo? vogliamo trattativa vera"-Milleproroghe, l'esperto: "Ecco come funzionano le nuove regole sul contratto a termine"-Vino, al via corso Onav Roma per assaggiatori - I livello-Fenimprese: ecco libro 'E' nata una stella', ricavato in beneficenza-Social, Udicon: influencer no, recensioni on line sì, ecco come italiani scelgono acquisti-Energia, Zullo (Miwa Energia): "Fine tutela, centrali trasparenza e attenzione per utente"-Professioni, Corrado Sassu: "L'agente immobiliare è l'investigatore privato di chi cerca casa"-Crollo Firenze, Cifa Italia: "Creare sistema di rating di qualità delle imprese"-Crollo Firenze, Panzarella (FenealUil): "Tavolo permanente su sicurezza, modello Giubileo per limiti a subappalto a cascata"-Tributaristi: "Sì aggiornamento professionale come garanzia e tutela utenza"-Mestieri: non solo scarpe, a lezione di creatività e imprenditorialità dal maestro calzolaio di Acilia-Municipia-Yunex Traffic Italia, insieme per trasformazione digitale mobilità urbana

In Wyoming il più grande parco eolico degli Stati Uniti

Condividi questo articolo:

Un miliardario conservatore, figlio di un petroliere, sta per stabilire il suo personale primato rinnovabile – sempre che il Wyoming glielo permetta

Mille turbine nella Contea di Carbon, in Wyoming, sono il progetto del miliardario Philip Anschutz, un uomo d’affari, conservatore, che ha iniziato la sua attività seguendo suo padre nel settore petrolifero. Per questo fa ancora più notizia che ci sia lui dietro la costruzione dell’enorme parco eolico che sarà il più grande degli Stati Uniti e che potrebbe alimentare ogni singola casa di San Francisco e Los Angeles – sempre che si riesca a vincere la battaglia che sta infiammando il Wyoming riguardo all’aumento delle imposte sulle energie rinnovabili .

Il Wyoming è attualmente l’unico stato in America a tassare l’energia eolica, ma a quanto pare questo non soddisfa pienamente alcuni legislatori che stanno tentando di rendere queste tasse ancora più alte. Finora questo non è avvenuto anche grazie all’attivismo di Anschultz, ma i legislatori stanno cercando di far quadrare il bilancio quindi non è detto che molleranno la presa: avevano utilizzato le imposte sul reddito per investire sul carbone che, però, non ha reso, visto che si trova in una spirale discendente.

Il punto è che il carbone non è l’unica risorsa del paese, visto che il Wyoming è preda di alcuni dei venti più forti del continente e questo potere eolico rappresenta un’opportunità davvero multimiliardaria per lo Stato (l’enorme parco eolico di Anschutz e una nuova linea di trasmissione da 700 miglia sono stati valutati 8 miliardi di dollari e poi ci sono altri due progetti eolici da 3 miliardi di dollari). Secondo gli esperti specularci fiscalmente con un aumento delle tasse sarebbe davvero controproducente.

Speriamo, quindi, che lo stato non affossi la sua risorsa cercando di guadagnarci nella maniera sbagliata e speriamo che Anschultz riesca nella sua grande impresa.

 

Questo articolo è stato letto 211 volte.

energia, energia eolica, enrgia, eolico, green, Green Economy, parco, Wyoming

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net