ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Pallavolo: Nations League, Stati Uniti e Polonia ospiteranno le Finali-Covid oggi Italia, pneumologo: "In questi giorni casi un po' più gravi"-Giustizia: Verini, 'da Nordio relazione deludente e contraddittoria'-Dl ministeri: Serracchiani, 'cambiano priorità, paese rischia di andare indietro'-Qatar 2022: Batistuta, 'ben venga se Messi batterà mio record'-Manovra, Oricon: serve fondo a sostegno ristorazione collettiva-Qatar 2022: Spagna, Busquets eguaglia record Casillas e Ramos con 17 presenze ai mondiali-Sport: 300.000 eventi l’anno e 7 mln e mezzo di tesserati, il peso dello sport di base in numeri-Ricerca, Anvur spinge su efficienza e qualità valutazione e celebra la 'Giornata Trasparenza'-Qatar 2022: ottavi di finale, Marocco-Spagna 0-0 alla fine del primo tempo-Autonomia, Emiliano: "Prima di maggiori poteri perequazione di diritti e doveri"-Lavoro: Meloni, 'bene Ue su proroga decontribuzione Sud, ora renderla strutturale'-Tennis: la Hopman Cup torna in calendario, si giocherà a luglio a Nizza-Pd: Ceccanti, 'solo chi non ha mai digerito il Pd minaccia scissioni'-Lombardia: Magi, 'se Majorino appoggia M5S non saremo in quella coalizione'-Padel: Milano Premier, domani in campo tutti i migliori, Galan e Lebron aprono sessione serale-Autonomia, Giani: "Differenziata sempre di più un elemento di unione"-Sport: il Cusi è diventato Federazione, approvato lo statuto all'unanimità-Regioni, Fontana: "C'è una volontà di contare sempre di più nel panorama istituzionale"-Regioni, Cirio: "Festival 2023 in Piemonte opportunità importante con valore simbolico"

La sfida del biometano, il carburante a emissioni zero

Condividi questo articolo:

Il biometano porta posti di lavoro ed energia pulita

Da sottoprodotti agricoli e da rifiuti organici si può ottenere un carburante a emissioni zero, il biometano, che potrebbe rendere verdi e sostenibili i trasporti e il settore agricolo.

Per valorizzare questa risorsa è nata la Piattaforma Tecnologica Nazionale sul (Bio)metano. Verrà presentata il 9 novembre alla Fiera di Rimini in occasione di Ecomondo, con il coordinamento di Cib (Consorzio Italiano Biogas) e Cic (Consorzio Italiano Compostatori) e la partecipazione di Anigas, Assogasmetano, Confagricoltura, Fise-Assoambiente, Legambiente, Ngv Italy, Utilitalia.

Il biometano si ottiene da biomasse agro-industriali, quali sottoprodotti agricoli, reflui zootecnici, colture di integrazione che non competono con la produzione alimentare e foraggera, dalla frazione organica dei rifiuti urbani provenienti dalla raccolta differenziata.

Il nostro paese, dopo la Germania, è il più importante produttore di biogas in Europa. A livello mondiale l’Italia si classifica al quarto posto, dopo Cina, Germania e Stati Uniti. Il nostro potenziale è di 8,5 miliardi di metri cubi di biometano, pari a circa il 12-13% dell’attuale fabbisogno annuo di gas naturale.

Al momento in Italia sono operativi più di 1.500 impianti di biogas, dei quali circa 1.200 in ambito agricolo, con una potenza elettrica installata di circa 1.200 Mw, equivalente a una produzione potenziale di biometano pari a 2,4 miliardi di metri cubi l’anno.

La filiera del biogas-biometano, come riporta l’Adnkronos, è il settore a maggiore intensità occupazionale tra le rinnovabili: si calcolano 6,7 addetti per Mw installato e questo ha già favorito la creazione di oltre 12mila posti di lavoro stabili e specializzati.

Valorizzare il biometano all’interno della gestione dei rifiuti consentirebbero di regalargli un ruolo strategico in accordo con i principi dell’economia circolare, su cui l’Europa sta improntando la rivisitazione delle proprie politiche di sviluppo. Inoltre, consentirebbe agli impianti di assumere connotazioni innovative e trasformarsi in bioraffinerie, dove produrre fertilizzanti per l’agricoltura, biometano e ricercare nuovi prodotti da valorizzare a livello industriale a partire dai rifiuti organici.

Questo articolo è stato letto 62 volte.

biomasse, biometano

Comments (166)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net