ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Tim: tre anni al timone del gruppo, chi è Luigi Gubitosi /scheda-Tim: Cda avvia le attività per esame manifestazione interesse non vincolante Kkr-Petrolio: a New York chiude in forte calo di 10 dlr, si colloca a 68,15 dollari-Ue: Turco (M5S), 'via vetusti vincoli contabili'-Ue: Turco (M5S), 'via vetusti vincoli contabili' (2)-Violenza su donne: Crippa, 'sport modello per combatterla'-Pd: Letta nomina coordinatore per Congresso regionale Marche-Pd: Letta nomina Borghi commissario per congressi in Sardegna-Mafia: quando il pentito Siino raccontò la sua vita in un libro 'Ecco come mediavo con i politici'-Mafia: quando il pentito Siino raccontò la sua vita in un libro 'Ecco come mediavo con i politici' (2)-Mafia: quando il pentito Siino raccontò la sua vita in un libro 'Ecco come mediavo con i politici' (3)-Italia-Francia: Tajani, 'dobbiamo essere protagonisti, applicare bene Trattato' (2)-Italia-Francia: Tajani, 'dobbiamo essere protagonisti, applicare bene Trattato'-Fisco: Tajani, 'riforma primo passo, avanti con riduzione pressione'-Tim: Salvini, 'bene abbandono Gubitosi, non poteva andare avanti'-Iv: Bindi, 'conferenze Renzi incompatibili con ruolo senatore e non so perché lo paghino'-Ciro Grillo e gli amici a processo, la ragazza 'Ricomincio a respirare'-Caso Grillo: Ciro e amici a processo, la ragazza 'Finalmente ricomincio a respirare'/Adnkronos (2)-Pd: Bindi, 'Letta sta facendo abbastanza bene ma partito va messo in discussione'-Quirinale: Bindi, 'profilo Berlusconi non adeguato'

Prendersi cura dell’intestino con i semi di lino

Condividi questo articolo:

I semi di lino possono migliorare la salute dell’intestino e aiutare a perdere peso

Gli esperti di nutrizione suggeriscono di consumare fibre, per migliorare la salute generale, e una delle fonti più popolari di fibra è, appunto, il seme di lino.

In uno studio pubblicato sull’American Journal of Physiology-Endocrinology and Metabolism, i ricercatori hanno scoperto che la fibra di semi di lino può migliorare la salute dell’intestino e prevenire l’obesità.

Un team di ricercatori provenienti da Danimarca e Svezia ha esaminato la fermentabilità dei semi di lino e il modo in cui la fibra influenza il microbiota intestinale. I semi di lino sono ricchi di fibre, queste mantengono il microbiota intestinale sano, fungendo da cibo per i batteri intestinali.

Ciò si traduce in cambiamenti positivi nel sistema digestivo, come l’aumento di acidi grassi benefici, che possono ridurre la produzione di tessuto adiposo nel corpo e potenziare la funzione immunitaria.

Il gruppo di ricerca ha studiato quattro gruppi di topi con diete diverse: una dieta standard contenente fibre a base di soia; una dieta ricca di grassi senza fibre; una dieta ricca di grassi con fibre di cellulosa al 10 percento indigeribili; e una dieta ricca di grassi contenente il 10% di fibre di semi di lino. Ha misurato la quantità di ossigeno utilizzata dai topi, l’anidride carbonica prodotta, il cibo e l’acqua consumati e l’energia consumata. Verso la fine dell’esperimento, hanno misurato la tolleranza al glucosio. Dopo 12 settimane, ha analizzato l’inizio dell’intestino crasso degli animali.

I risultati hanno mostrato che il gruppo ad alto contenuto di grassi aveva meno batteri benefici legati al miglioramento della salute metabolica, bassi livelli di acidi grassi benefici e più batteri associati all’obesità rispetto agli altri gruppi di topi. I livelli di batteri, per entrambi i gruppi nutriti a cellulosa e semi di lino, erano più sani rispetto al gruppo ad alto contenuto di grassi.

I topi che avevano ricevuto semi di lino erano più fisicamente attivi e avevano meno guadagni di peso rispetto agli altri gruppi. Inoltre, avevano un migliore stato della glicemia e livelli di acidi grassi benefici che erano paragonabili al gruppo di controllo sano.

Questo articolo è stato letto 18 volte.

intestino, semi, semi di lino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net