ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Nato, Rutte sarà il prossimo segretario generale: le 5 sfide che lo attendono-Toscana, il giallo del 'boato' scambiato per un terremoto. Ingv: "Non lo è"-Caldo, è allerta sull'Italia: 8 città da bollino rosso oggi-Missili Patriot all'Ucraina, Usa accelerano: la nuova strategia di Biden-Superenalotto, numeri combinazione vincente 20 giugno 2024-Euro 2024, Spagna-Italia 1-0: azzurri si giocano tutto con la Croazia-Russia, il messaggio di Putin: "Possiamo rivedere la dottrina nucleare"-Taxi introvabili a Roma, Nancy Brilli all'ambasciata britannica con l'amico barista-Euro 2024, Spagna-Italia: le formazioni ufficiali-Euro 2024, la Danimarca ferma l'Inghilterra: Hjulmand replica a Kane e finisce 1-1-M5S, lo sfogo di Raggi dopo la bufera che ha scosso i vertici pentastellati-Dal 1500 al 'codice calore' in pronto soccorso, il piano contro il caldo-Ramazzotti-Virzì, la versione di lei: "Quella battuta di Ottavia, poi da Paolo insulti e minacce"-E' morto Donald Sutherland, l'attore aveva 88 anni-Caso Orlandi, De Priamo: "Commissione per ora non sentirà Agca. Pista Londra? Non sottovalutiamo nulla"-"Gay nei forni crematori" candidato sindaco Torre Annunziata si ritira dopo frase choc-Salvini: "Volevano fare fuori Lega? Qualcuno diceva tanti nemici tanto onore..."-Europee, Gualtieri: "Mancata proclamazione eletti non dipende da bug Roma, nostro scrutinio ok"-Vaticano, monsignor Viganò accusato di scisma: "Io come Lefebvre, schema si ripete"-Piatti sporchi ancora nel lavandino: padre accoltella a morte il figlio

Prendersi cura dell’intestino con i semi di lino

Condividi questo articolo:

I semi di lino possono migliorare la salute dell’intestino e aiutare a perdere peso

Gli esperti di nutrizione suggeriscono di consumare fibre, per migliorare la salute generale, e una delle fonti più popolari di fibra è, appunto, il seme di lino.

In uno studio pubblicato sull’American Journal of Physiology-Endocrinology and Metabolism, i ricercatori hanno scoperto che la fibra di semi di lino può migliorare la salute dell’intestino e prevenire l’obesità.

Un team di ricercatori provenienti da Danimarca e Svezia ha esaminato la fermentabilità dei semi di lino e il modo in cui la fibra influenza il microbiota intestinale. I semi di lino sono ricchi di fibre, queste mantengono il microbiota intestinale sano, fungendo da cibo per i batteri intestinali.

Ciò si traduce in cambiamenti positivi nel sistema digestivo, come l’aumento di acidi grassi benefici, che possono ridurre la produzione di tessuto adiposo nel corpo e potenziare la funzione immunitaria.

Il gruppo di ricerca ha studiato quattro gruppi di topi con diete diverse: una dieta standard contenente fibre a base di soia; una dieta ricca di grassi senza fibre; una dieta ricca di grassi con fibre di cellulosa al 10 percento indigeribili; e una dieta ricca di grassi contenente il 10% di fibre di semi di lino. Ha misurato la quantità di ossigeno utilizzata dai topi, l’anidride carbonica prodotta, il cibo e l’acqua consumati e l’energia consumata. Verso la fine dell’esperimento, hanno misurato la tolleranza al glucosio. Dopo 12 settimane, ha analizzato l’inizio dell’intestino crasso degli animali.

I risultati hanno mostrato che il gruppo ad alto contenuto di grassi aveva meno batteri benefici legati al miglioramento della salute metabolica, bassi livelli di acidi grassi benefici e più batteri associati all’obesità rispetto agli altri gruppi di topi. I livelli di batteri, per entrambi i gruppi nutriti a cellulosa e semi di lino, erano più sani rispetto al gruppo ad alto contenuto di grassi.

I topi che avevano ricevuto semi di lino erano più fisicamente attivi e avevano meno guadagni di peso rispetto agli altri gruppi. Inoltre, avevano un migliore stato della glicemia e livelli di acidi grassi benefici che erano paragonabili al gruppo di controllo sano.

Questo articolo è stato letto 44 volte.

intestino, semi, semi di lino

Comments (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net