Una dieta… a prova di intestino

Condividi questo articolo:

In che modo una dieta ricca di grassi influisce sulla salute dell’intestino?

Diete ricche di grassi, come la dieta chetogenica (o Keto Diet), stanno diventando molto popolari. Queste spesso prevedono l’eliminazione dei carboidrati, ma a che costo per il nostro organismo?

Secondo un nuovo studio, esagerare con cibi grassi potrebbe avere un impatto negativo non solo sulla linea, ma anche sui batteri intestinali, responsabili di tanti aspetti della nostra salute.

Nello studio, i ricercatori hanno esaminato più di 200 giovani adulti sani, di età compresa tra i 18 ei 35 anni. Hanno assegnato loro una dieta di sei mesi a basso, moderato o ricco contenuto di grassi.

Il gruppo a basso contenuto di grassi consumava il 20% delle calorie giornaliere dal grasso e ricavava il 66% dai carboidrati, mentre le percentuali di grasso per i gruppi moderati e ad alto contenuto di grassi erano rispettivamente del 30% e del 40% di grassi. Il consumo medio di grassi prima dello studio era circa il 31%.

I ricercatori hanno modificato l’assunzione di carboidrati, come farina e riso, per compensare i cambiamenti nell’assunzione dei grassi.

Dopo aver valutato i campioni di sangue e di feci, gli studiosi hanno scoperto che coloro che avevano una dieta ad alto contenuto di grassi aveva avuto “cambiamenti sfavorevoli” nei livelli di batteri intestinali. In particolare, i loro livelli di Blautia e Faecalibacterium erano diminuiti. Al contrario, il gruppo a basso contenuto di grassi aveva livelli elevati di questi batteri buoni.

Questo articolo è stato letto 1 volte.

alimentazione, Batteri, dieta, grassi, intestino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net