ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Covid: Banfi, 'nonni vaccinati diano segnale, tutti al cinema dal 26 aprile'**-Roma: Calenda a Letta, 'per l'ultima volta, facciamo squadra e vinciamo, coraggio'-**Archeologia: Rotoli del Mar Morto, nuova ipotesi, furono scritti da due scribi**-Salute: Boldrini, 'esco dall'ospedale, ora percorso a ostacoli che voglio superare'-Salute: Boldrini, 'esco dall'ospedale, ora percorso a ostacoli che voglio superare' (2)-Recovery: Draghi, governance a p.Chigi con ministri competenti-Ail: "Terapie chemio-free e mirate vera rivoluzione per malattie sangue"-Covid Italia, Rt a 0.81. Iss: "Quadro resta critico"-Covid: Moretti (Pd), 'tamponi gratuiti per riaperture e sì a pass vaccinale in Ue'-Doping: Wada contro giudice italiano su caso Schwazer, 'non è un giusto processo'-Roma, uccise madre con fiocina prima di ferirsi: morto nella notte-Milano: Sala lancia appello a espositori, 'siateci o Salone rischia di andare all'estero'-Best workplaces Italia 2021, AbbVie al 3° posto classifica migliori aziende-Covid Marche, oggi 326 contagi: bollettino 23 aprile-Milano: Sala, 'confermata presenza Mattarella a Salone del Mobile'-Calcio: Finale di Coppa di Germania a Berlino sarà senza tifosi-Libri: 'Lo Sport della Vela, Allenarsi a Vincere', a cura di Giulia Conti, dal 23 aprile nelle librerie-Pavia: commercio fraudolento idrocarburi, Gdf sequestra auto di lusso per 250mila euro-Calcio: Messi raggiunge Ronaldo, almeno 25 gol in campionato in 12 stagioni-M5S: nuovo addio in Europa, lascia Adinolfi, verso Ppe

Un tetto sicuro riutilizzando le bottiglie di plastica

Condividi questo articolo:

Un progetto sperimentato in Ecuador crea dalla plastica di scarto un nuovo materiale da costruzione solido e isolante e a prezzi accessibili

Tetti colorati in plastica per le comunità povere del sud del mondo. Il progetto elaborato da un gruppo di studenti dell’università Carnegie Mellon, chiamato ‘Engineers without borders’ in collaborazione con il Reuse Everything Institute, organizzazione ecologista no profit, prevede il riutilizzo delle bottiglie di plastica per la realizzazione di tetti

Il Reuse Everything Institute ha creato una macchina che converte la plastica delle bottiglie in materiale da costruzione di alta qualità a prezzi accessibili (www.razoo.com) Una volta tagliate le estremità della bottiglia la plastica viene trasformata in sottili strisce, poi unite insieme a formare lunghi nastri colorati. Insieme alla paglia questo materiale permette di realizzare tetti con una buona tenuta isolante. Questo materiale sarebbe migliore della lamiera normalmente utilizzata, che con le alte temperature fa diventare le casupole dei veri e propri forni

Il primo prototipo è stato sperimentato presso la riserva Fundación Maquipucuna (FM), in Ecuador. Con l’uso diffuso di questo nuovo materiale sarebbe possibile migliorare le condizioni di vita delle comunità più povere e riutilizzare uno dei rifiuti più diffusi. Secondo il Reuse Everything Institute nei soli Stati Uniti ogni anno vengono gettate 40 miliardi di bottiglie e oltre il 70% non viene riciclato. Il progetto, che è a caccia di finanziamenti e sponsor, vorrebbe inoltre avviare l’attività di lavorazione della plastica nelle stesse comunità, così da creare posti di lavoro e migliorarne le condizioni di vita.

(A.S.)

Questo articolo è stato letto 9 volte.

bottiglie, forni, plastica, progetto, tetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net