ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Francia: Minc, 'dipendenti dovrebbero detenere 10% del capitale delle loro aziende'-Governo: Bersani, 'Iv operazione di transfughi e arroganti-**Coronavirus: lo statistico Arbia, 'assurdo vincolare passaggio zona a numero infetti'**-Coronavirus: esperto, 'sono 10 mln gli italiani già entrati in contatto con virus'-Napoleone: venduta per quasi 100mila euro la chiave della prigione di Sant'Elena-**Calcio: Pingitore, 'una battuta sulla Roma di ieri? ..Sì, bisogna darla in testa ai giocatori'**-**Iraq: Del Noce, 'l'apocalisse su Baghdad, non scorderò mai prima notte guerra del Golfo'**-**Iraq: Del Noce, 'l'apocalisse su Baghdad, non scorderò mai prima notte guerra del Golfo'** (2)-Polizia: Gasparri, 'da Nannini messaggio fallito, ritiri video'-Coronavirus: Gelmini, 'non garantiti abbandonati da governo'-**Governo: Udc, 'no a giochi palazzo, noi restiamo nel centrodestra'**-Governo: Orlando, 'trasformista? quello che ha cambiato casacca come te ma ti sta antipatico'-Governo: De Bonis (Maie), 'crescono adesioni, dopo fiducia Conte Ter con nuova squadra'-Recovery: Magorno (Iv), 'uniti per non lasciare indietro la Calabria'-Governo: Crippa, 'risolviamo crisi che interessano a cittadini'-Governo: Lupi, 'serve autorevolezza, non Conte ter'-Governo: Napoli (Fi), 'serve maggioranza con programma credibile e spendibile'-**Governo: Cucca (Iv), 'sono e resto con Renzi, basta illazioni'**-Coronavirus: Campomenosi (Lega), 'inaccettabile fondi Ue a laboratorio Wuhan'-**Governo: Merlo (Maie), 'crediamo in progetto politico Conte'**

Dal tabacco vaccini, anticorpi e cosmetici

Condividi questo articolo:

Al via il progetto europeo Newcotiana per trasformare le piante di tabacco in future biofabbriche di farmaci e cosmetici

Tra soli tre anni il tabacco, nello specifico le piante di Nicotiana tabacum e Nicotiana benthamiana, potrebbero fornire molecole benefiche da utilizzare nell’industria farmaceutica e cosmetica, in particolare per la produzione di vaccini, anticorpi e cosmetici. A sancirlo, il progetto dell’Unione Europea “Newcotiana” che coinvolge 19 realtà europee e australiane, tra centri di ricerca (per l’Italia l’ENEA) e aziende. A coordinare il tutto, l’Istituto di biologia molecolare e cellulare del Consiglio delle ricerche spagnolo.

Le piante verranno riprogrammate attraverso tecnologie di miglioramento basate sul DNA ricombinante chiamate ‘New Plant Breeding Techniques’ (NPBT): in poche parole, si tratterà di piante modificate geneticamente ma non transgeniche, quasi identiche a quelle derivate dai metodi più tradizionali della mutagenesi casuale e dell’incrocio.
La coltivazione del tabacco, che in tre decenni è diminuito di circa sei volte sia in Europa che in Italia, vivrà quindi un momento di grande floridità grazie alla sua conversione e all’investimento di 7,2 milioni di euro.

La scelta di condurre sperimentazaioni proprio su questo tipo di pianta dipende dalla profonda conoscenza geneteica, dalla facile manipolazione, dall’estraneità al campo alimentare e dalla grossa resa in biomassa, condizione perfetta per il ‘molecular farming’.

“Le specie che useremo sono il tabacco coltivato Nicotiana tabacum e la sua cugina australiana Nicotiana benthamiana, che è stata già utilizzata nel ‘molecular farming’ per la produzione del farmaco sperimentale anti-Ebola ZMAPP”, spiega Giovanni Giuliano, genetista dell’ENEA. “Su queste piante verranno utilizzate differenti tecniche di miglioramento genetico, tra cui l’innovativo CRISPR/Cas9 che consente di effettuare con estrema precisione il ‘taglia-e-cuci’ del DNA. In questo modo saremo in grado di modificare la composizione genetica delle piante di tabacco che, anzichè produrre nicotina, diventeranno future biofabbriche di farmaci e cosmetici”, prosegue Giuliano. “Nei laboratori ENEA ci dedicheremo in particolare alla produzione delle piccole molecole, come carotenoidi con funzione protettiva per l’occhio e alcaloidi piridinici utili nella cura palliativa di malattie come sclerosi multipla e Alzheimer”, conclude il ricercatore ENEA che rappresenta l’Italia nel progetto Newcotiana.

Questo articolo è stato letto 5 volte.

australia, coltivazione, cosmesi, europa, industria farmaceutica, progetto, progetto europeo, riconversione, Tabacco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net