Serpenti a 4 zampe

Condividi questo articolo:

Anche i serpenti avevano le zampe, ma non servivano per muoversi

 

Anche i serpenti avevano le zampe, ma solo quelli preistorici. Lo assicura  uno studio pubblicato su Science, in cui si descrive  uno straordinario fossile di Tetrapodophis amplectus, una specie vissuta circa 110 milioni di anni fa. 

Il fossile mostra come a un certo punto evidenti quattro minuscoli arti. Proprio la loro grandezza fa immaginare come questi arti non servivano già più per la locomozione. 

Il fossile faceva parte di ‘un’ampia esposizione di fossili del periodo Cretaceo: ma nessuno aveva colto la sua importanza’, ha affermato il capo della ricerca David Martill, ricordando che il reperto si trovava nel museo di Solnhofen, in Germania. ‘Quando l’ho visto ho capito che si trattava di un esemplare incredibilmente importante’: lo scheletro misura 19,5 centimetri, conta 272 vertebre e due paia di zampe, lunghe meno di un centimetro. All’altezza dello stomaco si vedono i resti dell’ultimo pasto, un piccolo vertebrato che dimostra le abitudini carnivore del rettile.

Ma se non servivano a camminare, quegli arti che funzione avevano? Nick Longrich, coautore dello studio, sostiene che le dita affusolate facevano delle zampe trutture altamente specializzate, usate forse per afferrare e stringere le prede.

gc

Questo articolo è stato letto 6 volte.

serpenti, serpenti strisciano, serpenti zampe, strisciare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net