Il maltempo fa due vittime. Roma sott’acqua

Condividi questo articolo:

A causa del maltempo, un uomo è morto a Lucca a causa di una frana e una donna è rimasta schiacciata da un albero a Urbino

 

Il maltempo flagella tutto l’Italia, con danni evidenti in Toscana, nel Lazio, nelle Marche e in Campania. Situazione critica, in particolare a Lucca e ad Urbino. Nel comune di Borgo a Mozzano, in provincia di Lucca, un automobilista di 41 anni è morto: la sua Ford Focus è stata travolta da un masso staccatosi dalla parete sovrastante.Una donna è morta, schiacciata da un albero schiantato da fortissime raffiche di vento, a Urbino. Il fatto è avvenuto nella zona del collegi universitari. La donna era appena scesa dall’autobus e stava andando a lavorare a piedi. È stata soccorso, ma è deceduta poco dopo l’arrivo in ospedale.

Una pioggia battente si è riversata da ieri sulla Capitale, provocando allagamenti e tanti disagi sulla strade. Pontina bloccata da Castel Romano all’Eur. Appia paralizzata da Marino fin dentro la città. Tempi di percorrenza triplicati sulla Roma Fiumicino, dove le code arrivano fino al viadotto della Magliana. Traffico in tilt anche su Ardeatina e Prenestina. Sul tronchetto dell’A24 viabilità bloccata fino dall’imbocco del raccordo fino a via Fiorentini. Allagato e chiuso un sottopasso a La Rustica.

 

Gravi danni a causa del maltempo anche nel quartiere di Chiaia a Napoli, dove ha ceduto nella notte un muro di contenimento in tufo al termine di via Croce Rossa, in uno slargo all’incrocio con via Ferdinando Palasciano. Ben otto automobili sono state sepolte da terreno, detriti, fango e grosse pietre.

gc

Questo articolo è stato letto 8 volte.

lazio, Maltempo, maltempo roma, maltempo vittime, Roma, Urbino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net