ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Tanzini (intarget): "Cultura e capitale, ecco cosa serve a imprese per vincere sfida digitale"-Cinema: al via in Costiera Amalfitana le riprese di 'The boat' di Alessio Liguori-Cinema: al via in Costiera Amalfitana le riprese di 'The boat' di Alessio Liguori (2)-Nuoto: Europei fondo, Rachele Bruni bronzo nella 10 km-Coni: Vezzali, 'a Malagò ed ai neo eletti membri Giunta complimenti sinceri e auguri buon lavoro'-**Covid: coprifuoco, centri commerciali, matrimoni, al Senato odg maggioranza**-Covid: coprifuoco, centri commerciali, matrimoni, al Senato odg maggioranza(2)-Scuola: Nencini scrive a Bianchi, 'prima del nuovo anno stabilizzare i precari'-**eSport: Monastero (Ceo We Arena), 'non è più solo un gioco è un'industria'**-**Tennis: Internazionali Bnl, Berrettini ko agli ottavi con Tsitsipas**-Covid Basilicata, oggi 91 contagi: bollettino 13 maggio-Baglioni: Mollica, 'dalle canzoni alla tv, l'allegria ha vinto sull'Agonia'-Covid, così attacca il fegato: scoperta Italia-Usa-Imprese, da Fondirigenti 6 mln di euro per la formazione dei manager-Coni: Faraone, 'Malagò garanzia per lo sport italiano'-Coni: Marcucci, 'Malagò una certezza per lo sport italiano'-**eSport: Barbone, 'segnali di crescita da più di un anno, saremo anche a Parigi 2024'**-Libro Di Battista, 'Draghi a bordo Britannia, al via svendita gioielli Italia'-Libro Di Battista, 'Draghi a bordo Britannia, al via svendita gioielli Italia' (2)-**Calcio: Ceferin, 'non potevamo privare tifosi di poter assistere a finale Champions'**

Galapagos: causa uomo, leoni marini a rischio

Condividi questo articolo:

I leoni marini delle Galapagos sono a rischio fame, a causa degli animali domestici e dell’uomo

 

 

I leoni marini che vivono nelle acque delle Galapagos sono a rischio fame, quindi morte. Secondo gli scienziati della Zoological Society of London (ZSL), l’esposizione a fattori umani provoca un ‘sovraccarico’ del loro sistema immunitario, che compromette la loro capacità di cacciare.

I leoni marini delle Galapagos secondo lo studio, hanno più difficoltà a cacciare e conseguentemente sono più inclini a morire di fame, a causa dell’esposizione a fattori umani tra cui gli animali domestici e l’inquinamento. Il risultato è emerso dopo che i ricercatori hanno trascorso oltre 18 mesi nelle isole disabitate di San Cristobal e di Santa Fe – la seconda delle quali non ospita neanche cani, gatti, topi o ratti – monitorando il comportamento e la fisiologia di 60 leoni marini. ‘Un segno rivelatore di un leone marino malato e’ uno strato piu’ sottile di grasso, sintomo che abbiamo visto negli esemplari a San Cristobal, mentre non e’ stato riscontrato per il momento a Santa Fe, dove i leoni marini vivono senza la presenza di persone o animali domestici’, ha spiegato il dottor Paddy Brock, autore dell’analisi.

I leoni marini e tutta la fauna selvatica delle Galapagos è protetta da lacune leggi specifiche, ma, nonostante questo, gli animali domestici sono regolarmente importati sulle isole, aumentando così il rischio di nuove malattie e la diffusione di esse sulle specie locali.

Questo articolo è stato letto 10 volte.

Galapagos, leoni marini, leoni marini fame

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net