ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Isis, arrestato algerino a Bari: coinvolto in strage Bataclan-Pd: Zingaretti, 'ho voluto dare scossa, se sono problema ci vuole chiarimento, non scompaio' (2)-Covid: Salvini, 'lavoriamo per produrre vaccini in Italia, spero no lockdown'-8 marzo: Salvini, 'donna patrimonio del Paese ma non per aggettivo o sostantivo'-Pd: Zingaretti, 'ho voluto dare scossa, se sono problema ci vuole chiarimento, non scompaio'-Tv: Zingaretti, 'alcuni preferiscono salotti a trasmissioni popolari'-Governo: Zingaretti, 'tutti hanno voluto Conte poi non c'era più nessuno'-Roma: Zingaretti, 'fare il sindaco sarà cosa bellissima, oggi non è mio pensiero e obiettivo'-Dj morta: Procuratore Patti, 'Depistaggio? No, la morte di Viviana compatibile con il suicidio'-Dj morta: Procuratore Patti, 'Depistaggio? No, la morte di Viviana compatibile con il suicidio' (2)-**Covid: Salvini, 'finita pandemia commissione inchiesta internazionale su regime cinese'**-Pd: Oddati, 'Sardine rispettino comunità e Bonaccini, questo è spirito piazza grande'-Covid: Verducci (Pd), 'non bastano vaccini serve tracciamento'-8 marzo: Taverna, 'ripartire da donne e da rappresentanza femminile'-8 marzo: domani premio 'Eccellenza donna' con Giorgia Meloni-8 marzo: domani premio 'Eccellenza donna' con Giorgia Meloni (2)-Roma: Baldino (M5S), 'possibile legge per capitale nonostante uscite scomposte'-8 marzo: Silvestri (M5S), 'ha ragione Grillo, serve cambio culturale'-8 marzo: Federico, 'potere alle donne, M5s motore cambiamento'-Covid: Nesci, 'Sud non è penalizzato in distribuzione vaccini'

Un cerotto riparerà il cuore dopo l’infarto

Condividi questo articolo:

Ricercatori australiani e inglesi stanno mettendo a punto una tecnica rivoluzionaria e non invasiva per la salute di chi è stato colpito da infarto

Arriva una nuova tecnica “mini-invasiva” in grado di riparare il cuore dopo un infarto: si tratta di un mini cerotto da applicare nella parte danneggiata senza ricorrere a punti di sutura. Potrebbe evitare la comparsa di aritmie.

La nuova tecnica è stata resa nota dalla rivista Science Advances. Gli autori della scoperta sono i ricercatori australiani della università di Sidney e britannici dell’Imperial College London. Il cerotto è stato testato con successo su animali all’Imperial College da Cesare Terracciano.

Dopo un infarto la parte del cuore danneggiata perde capacità di condurre corrente; si forma una cicatrice e in quella parte il cuore non funziona più. Questo può causare insufficienza cardiaca e pericolose aritmie.

Il nuovo cerotto è composto da chitosano (molecola dei gusci di crostacei), da una sostanza chiamata polianilina e all’acido fitico dalle piante. Si appiccica sulla parte danneggiata e ripristina la conduzione elettrica che permette al muscolo di contrarsi e pompare il sangue.

Per attaccare il cerotto non servono punti di sutura; il cerotto si appiccica facilmente e resta funzionante a lungo.

Prima che possa essere applicato spazientì umani purtroppo passerà ancora del tempo, serviranno ulteriori esperimenti.

Questo articolo è stato letto 14 volte.

cerotto, cuore, infarto, salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net