Troppi antibiotici aumentano il rischio infezioni

Condividi questo articolo:

L’uso eccessivo di antibiotici aumenta il rischio di infezioni: l’assunzione di antibiotici non necessari rende il corpo maggiormente vulnerabile

L’uso eccessivo e non necessario di antibiotici aumenta il rischio di infezioni. Un nuovo studio del Minneapolis Veterans Affairs Medical Center, pubblicato sulla rivista Infection Control and Hospital Epidemiology, ha scoperto che a molti pazienti con infezione diarroica da Clostridium difficile sono stati prescritti antibiotici non necessari, il che ha aumentato il loro rischio di infezioni mortali. Il report mostra che queste prescrizioni superflue sono comuni in modo allarmante fra questi pazienti così vulnerabili.

L’infezione da Clostridium difficile e’ un batterio che di solito colpisce persone che hanno usato di recente antibiotico o sono state ricoverate in ospedale. I pazienti con Clostridium difficile spesso incorrono in ricorrenti episodi di infezione, specialmente se hanno ricevuto ulteriori antibiotici in un secondo momento. Complessivamente, il 57 per ceto dei pazienti analizzati con nuovi sintomi di C. difficile avevano ricevuto ulteriori antimicrobici 30 giorni dopo l’iniziale trattamento per il Clostridium difficile. In questo gruppo, il 77 per cento aveva ricevuto almeno una dose di antibiotico non necessaria. Le ragioni giù comuni di queste prescrizioni erano le infezioni al tratto urinario e le polmoniti. 

Questo articolo è stato letto 3 volte.

antibiotici, Infezioni, salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net