ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Pd: i tre pilastri, il fondo anti-Nimby e la 194, il programma elettorale dem**-Piero Angela: Grasso, 'divulgatore eccezionale, uomo davvero unico. Mancherà'-Scienziati anti catastrofisti sfidano i promotori dell'Appello sul Clima: "Pubblico confronto"-Piero Angela: Jovanotti, 'amico di curiosi e menti aperte e divulgatore di cose belle'-Piero Angela: Salvini, 'un grande italiano'-Piero Angela: Fiano (Pd), 'da lui straordinario modo di raccontare l’Italia attraverso la tv'-Piero Angela: Berlusconi, 'rappresentava un modo di fare televisione sempre apprezzato'-Milano: titolare minimarket rapinato e picchiato da due ragazzi-Elezioni: Letta cita Andreatta e la logica della cattedrale da costruire-Piero Angela: Letta, 'Paese più povero, entrava nelle case di ognuno e scattava una scintilla'-Elezioni: Letta, 'abbiamo 40 giorni da scandire con impegno e passione'-Elezioni: Letta, 'senza spirito unitario tutto sarebbe inutile'-**Pd: Direzione approva all'unanimità programma elettorale'**-Elezioni: Letta, 'su collegi ad alleati serve uno sforzo per progetto non di nicchia'-Piero Angela: Mattarella, 'ha segnato la storia della Tv avvicinando pubblico ampio'-Elezioni: Letta, 'nostro programma fatto con passione, non dalla McKinsey'-Piero Angela: Prodi, 'uomo di grande cultura che ha saputo raggiungere tutti'-Piero Angela: Renzi, 'gratitudine per tutto ciò che ci hai insegnato'-Elezioni: Calenda, 'da Letta e Berlusconi show senza serietà'-Pd: Letta interrompe Direzione, un minuto di raccoglimento per scomparsa Angela

Un IA che prevede i crimini

Condividi questo articolo:

Come predetto da Philip Dick in Minority Report, arriva l’IA che prevede i crimini

Era il 1956 quando Philip K. Dick pubblicava il racconto di fantascienza Minority Report, diventato un film di Spielberg con Tom Cruise nel 2002.

Dick immaginava una sezione governativa, la Precrimine, che nella Washington del 2054 avrebbe aiutato la polizia a prevedere i crimini, catturando i criminali prima che li compissero.

Un gruppo di scienziati dell’Università di Chicago ha creato un IA che riesce a predire il luogo in cui avverrà il prossimo crimine con un algoritmo esatto al 90%.

Come funziona l’IA che prevede i crimini

Ishanu Chattopadhyay, uno degli autori dello studio pubblicato su Nature Humane Behaviour afferma che “Se nutri l’IA con dati di ciò che è successo nel passato, ti dice cosa accadrà nel futuro”.

L’algoritmo utilizzato si basa infatti su una banca dati, in cui vengono inseriti periodicamente le informazioni che riguardano crimini violenti e contro la proprietà.

Negli anni passati, altri tentativi di creare un sistema di prevenzione dei crimini tramite IA, era stato tacciato di razzismo. Nel momento in cui l’algoritmo dovette individuare i papabili criminali, indicò il 56% di persone nere della città.

E, poiché il numero di arresti in città differisce anche in base alla ricchezza o alla povertà del quartiere, la città è stata suddivisa in aree di circa 300 m2 piuttosto che in quartieri, per evitare di incappare nuovamente in questi errori.

Questo strumento non deve essere utilizzato come un metodo per dare la caccia all’uomo ma per consentire agli abitanti una sicurezza maggiore, per ridurre la criminalità in città, rintracciare le aree in cui è più prolifica e evitare che i crimini accadano.

Luna Riillo

Questo articolo è stato letto 19 volte.

ia, Intelligenza artificiale, minority report, philip dick, precrimine, tom cruise, Washington

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net