ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
togliere i denti del giudizio

Togliere i denti del giudizio: il vantaggio inaspettato

Condividi questo articolo:

togliere i denti del giudizio

Togliere i denti del giudizio ha una conseguenza molto positiva a lungo termine…

Come sa chiunque abbia sofferto per l’uscita o l’infiammazione dei denti del giudizio, toglierli molto spesso è una grande liberazione. Eppure sono molte le preoccupazioni sugli effetti collaterali della procedura.

Un nuovo studio pubblicato su Chemical Senses, però, ha portato sul piatto dei dentisti una notizia davvero interessante, dimostrando che le persone a cui sono stati rimossi i denti del giudizio hanno un migliore senso del gusto decenni dopo l’intervento.

I denti del giudizio sono la terza e ultima serie di molari che emergono dalle gengive quando le persone sono nella tarda adolescenza o nella prima età adulta.

Quando sono sani e correttamente allineati in bocca, possono essere utili, ma quando spingono sui denti vicini o non riescono a uscire completamente dalle gengive devono essere rimossi.

Gli studi finora si sono concentrati su persone che affermavano che la pratica aveva indebolito il loro senso del gusto, ma secondo questo nuovo studio si tratta di un sintomo che diminuisce nel corso del tempo.

Per valutare gli effetti a lungo termine dell’intervento di estrazione, l’autore senior dello studio Richard Doty, direttore dello Smell and Taste Center presso l’Università della Pennsylvania a Philadelphia, e il suo collega, lo studente di odontoiatria Dane Kim, hanno monitorato più di 1.200 persone per 20 anni.

La coppia di scienziati ha valutato 891 persone che avevano subito l’estrazione del terzo molare e 364 che non l’avevano subita.

A tutti è stato chiesto di assaporare soluzioni dal gusto diverso: dolce, acido, salato o amaro. Nel complesso, i punteggi del test del gusto erano migliori per le persone a cui erano stati rimossi i denti del giudizio rispetto a quelli con una serie completa di 32 denti adulti.

Perché questo accada rimane un mistero. È possibile che il danno ai nervi delle papille gustative durante l’estrazione dei molari aumenti la sensibilità della bocca intera, affermano i ricercatori. Oppure potrebbe essere che la lesione del nervo scateni un tipo di ipersensibilità orale.

Questo articolo è stato letto 72 volte.

aumento senso del gusto, denti del giudizio, gusto, togliere i denti del giudizio

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net