coronapas

Covid-19: cos’è il Coronapas?

Condividi questo articolo:

coronapas

La Danimarca sta riaprendo, ma con una novità

La notizia è che la Danimarca sta riaprendo. Stadi, musei, ristoranti, tutto: i danesi stanno facendo grandi passi per scongiurare il Covid-19 e allontanare definitivamente le restrizioni che da un anno sta subendo il mondo intero.

Dopo che già era in vigore dai parrucchieri, dai tatuatori, negli zoo e nei parchi a tema, il passaporto sarà richiesto anche nei negozi, al cinema, nei teatri e nelle palestre.

Per poter aiutare questa pratica di rientro nella normalità, il governo ha deciso di farsi aiutare da un passaporto, il Coronapas, che mostra che la persona è priva di infezioni e senza nessuna possibilità di contagiare.

Si tratta di un’app digitale – ma può essere anche in formato cartaceo – che si trova comunemente sul telefono e che mostra se si è avuto un risultato negativo del test per il Covid-19 nelle ultime 72 ore, un certificato di vaccinazione o una prova di una precedente infezione da due a 12 settimane prima.

Chi non rispetta la pratica, rischia di essere multato.

Questa idea sui certificati digitali, dice BBC, è “la via europea per uscire dal blocco”, l’UE vuole che “sia in vigore in tutti i 27 Stati membri entro la fine di giugno”.

Ci sono ovviamente molte preoccupazione sulla privacy – stessa cosa successa da noi con l’app di monitoraggio dei contagi Immuni –, quindi c’è molta curiosità su quello che accadrà in Danimarca, tra i primi stati ad abbracciare pienamente l’idea.

C’è anche da dire che la Danimarca è in questa situazione prima degli altri perché è riuscita ad evitare la terza ondata e sta allentando le restrizioni già da mesi.

Molte persone sono d’accordo, mentre altre sono scettiche – come sempre accade.

In tanti sono preoccupati di potenziali problemi tecnici e difficoltà nei controlli. Ma in ogni caso, c’è stato un forte sostegno politico e anche popolare. Sempre secondo BBC, un recente sondaggio ha suggerito che il 67% dei danesi pensava che il passaporto fosse una buona idea, mentre solo il 16% si è opposto.

La Danimarca farà i test per tutta Europa, non ci resta che aspettare per sapere quali saranno i risultati.

 

Questo articolo è stato letto 22 volte.

coronapas, COVID19, danimarca, passaporto coronavirus, privacy

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net