Prevenire l’Ictus: ecco come

Condividi questo articolo:

Come prevenire l’ictus? I segnali d’allarme e cosa fare in caso si riscontrano gli esordi della malattia

 

La maggior parte degli ictus può essere evitata e curata. A ricordarcelo è una nuova applicazione gratuita che ha come unico obiettivo quello di prevenire la malattia. Ed è per questo che ‘Ictus 3R’, nome dell’app, è ricca di contenuto scientifici, redatti dai ricercatori dell’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche (In-Cnr) e del Dipartimento Neurofarba dell’Università di Firenze, che ci forniscono i modi di intervento rapidi.

Come prevenire l’Ictus? Interpretando i segnali dell’emergenza. ‘Identificare questi primi segnali vuol dire essere in grado di comprendere una potenziale emergenza per la propria salute’, spiegano i ricercatori. Ma quali sono? ‘La bocca storta, un improvviso deficit di forza a un braccio o ad una gamba, l’improvvisa difficoltà a parlare o a comprendere il linguaggio, un improvviso e forte mal di testa sono possibili sintomi di esordio’.

Cosa fare se si riscontrano segnali d’allarme? Come suggerisce l’app, bisogna ‘chiamare il 118, che è il sistema più veloce per un rapido accesso alla terapia perchè avverte l’ospedale prima dell’arrivo, in modo da predisporre il ‘percorso ictus‘ con precedenza sugli altri casi’, spiegano gli esperti.

 

gc

Questo articolo è stato letto 20 volte.

allarme ictus, ictus, Ictus 3R, prevenire ictus

Comments (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net