rete neurale

La nuova, incredibile ipotesi di universo che riformula la realtà in un modo molto particolare

Condividi questo articolo:

rete neurale

Uno studio molto provocatorio ridefinisce l’idea della realtà in cui viviamo

Ogni tanto succede che arriva qualcuno a dire qualcosa di estremamente folle nel tentativo di ridefinire completamente l’idea della realtà in cui viviamo.

È questo che ha fatto un articolo recentemente caricato sulla piattaforma di preprint arXiv, scritto da un professore di Fisica della University of Minnesota Duluth presso l’Università del Minnesota Duluth che si chiama Vitaly Vanchurin.

Vanchurin ha tentato di riformulare la realtà in un modo molto particolare, suggerendo che stiamo vivendo all’interno di una massiccia rete neurale che governa tutto intorno a noi.

In altre parole, ha scritto che è una “possibilità che l’intero universo al suo livello più fondamentale sia una rete neurale”.

Per anni, i fisici hanno tentato di conciliare la meccanica quantistica e la relatività generale.

La prima teoria postula che il tempo sia universale e assoluto, mentre la seconda sostiene che il tempo sia relativo, legato al tessuto dello spazio-tempo.

Nel suo articolo, Vanchurin sostiene che le reti neurali artificiali possono “esibire comportamenti approssimativi” di entrambe le teorie universali.

Poiché la meccanica quantistica “è un paradigma di notevole successo per modellare fenomeni fisici su un’ampia gamma di scale”, scrive, “è opinione diffusa che al livello più fondamentale l’intero universo sia governato dalle regole della meccanica quantistica e anche la gravità dovrebbe in qualche modo emergere da esso”.

“Non stiamo solo dicendo che le reti neurali artificiali possono essere utili per analizzare i sistemi fisici o per scoprire leggi fisiche, stiamo dicendo che è così che funziona il mondo che ci circonda“, si legge nel documento.

“Sotto questo aspetto potrebbe essere considerato come una proposta per la teoria del tutto, e come tale dovrebbe essere facile dimostrare che è sbagliata”.

Il concetto è così audace che la maggior parte dei fisici ha deciso di non commentare, mostrando grande scetticismo sulle conclusioni raggiunte del fisico nel suo articolo. Staremo a vedere se ci saranno evoluzioni di questa idea in futuro.

 

 

 

Questo articolo è stato letto 37 volte.

idea della realtà, meccanica quantistica, relatività generale, rete neurale, universo

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net