Il tumore si combatte con l’aspirina

Condividi questo articolo:

In America il tumore si combatte con l’aspirina. Parola di diversi studi

 

Il tumore si combatte con l’aspirina. Una piccola aspirina al giorno potrebbe ridurre l’incidenza e la mortalità per una serie di tumori: ne sono convinti in America, tanto che alcuni esperti hanno deciso di indicare l’aspirinetta come strumento da utilizzare in chi è esposto a maggior pericolo di cancro al colon. A supportare l’idea sono diversi studi, in cui si sostiene che l’uso regolare della cardio-aspirina diminuirebbe le probabilità di ammalarsi di varie forme di cancro (primo fra tutti quello del colon retto) e nei pazienti che sono già stati colpiti dalla neoplasia abbasserebbe la mortalità.

L’ultimo studio è quello pubblicato su “Annals of Oncology”, in cui si sostiene che 10 anni di uso continuato di aspirina riducono l’incidenza dei tumori del colon del 35%, e dell’esofago e stomaco del 30%.

 

A dire il vero, anche in Italia è apprezzato l’uso dell’aspirinetta. ‘In pazienti recidivi consolida l’effetto “benefico” della chemioterapia, in piu’ c’e’ un ottimo rapporto costo-beneficio all’uso del farmaco. Anche considerando le principali problematiche dell’aspirina, legate al rischio di sanguinamento, in particolare gastrico il rapporto risulta sempre a favore dell’uso dell’aspirina, anche rispetto agli effetti collaterali che da’ la chemioterapia’, ha affermato Francesco Cognetti, Direttore del Dipartimento Oncologia Medica dell’Istituto Nazionale Regina. 

gc

Questo articolo è stato letto 17 volte.

aspirina, aspirinetta, tumore, tumore aspirina

Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net